lunedì 18 settembre 2017

LUNA NUOVA IN VERGINE: IL TUO VALORE É INESTIMABILE


Riconquista il tuo valore, abbandonando la conquista stessa.

Dissoluzione Totale! e scoprirai il tuo valore!


Comincia un nuovo ciclo seppure il ciclo lunare della scorsa eclissi è ancora attivo.

Un ciclo in un ciclo ancora più grande ci da ora la possibilità di considerare un nuovo inizio importante verso il proseguimento del nostro cammino, ed ha a che fare con il valore personale!

Un valore che sembra difficile rincorrere ed ottenere, proprio perché siamo incastrati in quel circolo vizioso legato alla sua ricerca. Intendo, alla ricerca di valore personale e soprattutto di approvazione.

Il novilunio avrà inizio alle 7:29 del 20 Settembre, due giorni prima dell'Equinozio di Autunno.

Ci troviamo pertanto agli ultimi gradi del segno della Vergine prima di accogliere il Sole in Bilancia, il segno dell'armonia e della giustizia.

Per comprendere quali porte si apriranno con l'equinozio di autunno occorre pertanto fare un po' di pulizia ed ordine interiore, come suggerito dalla vibrazione della Vergine.

Saturno ci sostiene in questo lavoro attraverso un aspetto di trigono con i due luminari, mentre Urano ancora in perfetta sintonia con i gradi della scorsa eclisse ci stimola ad un radicale di cambiamento che sarà attivo per molto tempo.

Entrambi i luminari si trovano in casa dodicesima insieme a Marte e Mercurio. L'ultima casa dello zodiaco, pertanto l'ultima tappa prima della chiusura di un ciclo.
La fine di un ciclo e l'inizio di un altro viene pertanto ulteriormente evidenziato.

La dodicesima casa, tra le altre cose e a dipendenza della tecnica utilizzata, è legata alla dissoluzione, alla trascendenza e al misticismo.

Marte in casa dodicesima viene spesso descritto un po' debole, un Marte che sembra reprimere la propria rabbia, iniziativa ed azione personale alla conquista dei suoi desideri. Una punizione? Un debito karmico da pagare? no di certo!

Qui Marte ci invita ad essere prima di tutto Guerrieri Spirituali che abbandonano una lotta personale!
Una lotta che serve a servire l'ego e la personalità! In questa casa Marte ci stimola ad andare oltre i nostri desideri personali, a trascendere il volere personale e dissolvere le parole "io voglio, io ottengo". No qui per Marte l'io non esiste, come non esiste l'io del Sole, della Luna e di Mercurio. In questa casa neppure il noi sembra essere la descrizione ideale, in questa casa si manifesta il tutto...
ma solo se noi siamo pronti a lasciare andare, cosa?

Marte: desideri personali
Mercurio: credenze e dinamiche mentali legati all'infanzia, al karma e alla collettività
Luna:  emozioni inconsce legate al ruolo di vittima, dunque il nostro copro di dolore.
Sole:  identità,  Ego.

Il salto quantico da fare non è affatto semplice se questi pianeti vibrano nel segno della Vergine abituata a tenere tutto sotto controllo, abituata a voler comprendere, a voler mettere ordine, a voler gestire, analizzare e mai perdersi il minimo dettaglio. Ma è un passo necessario, altrimenti in questa casa possiamo sperimentare la perdita, una perdita magari imposta, ma necessaria.

Non è dunque affatto un caso che questa lunazione si trovi in questo segno!

Cosa viene richiesto con questa combinazione astrologica?

Dobbiamo lasciare andare tutto quello che non ci serve più, dobbiamo arrivare ad una conclusione se vogliamo iniziare un nuovo percorso. "Abbandono" diventa la parola chiave.

Ma non spaventatevi, non sto affatto dicendo che verrete abbandonati.

Quello che piuttosto vorrei suggerire è di abbandonare ogni lotta, abbandonare il desiderio di voler raggiungere la perfezione, abbandonare la voglia di capire ad ogni costo.

Vieni chiamato a dissolvere il tuo Ego che è abituato a controllare ogni cosa, a dissolvere il corpo di dolore che ti tiene attaccato al passato, a dissolvere le tue credenze legate sia a condizioni che al sentirti inefficiente se non riesci ad ottenere quello che vuoi.

Piuttosto chiediti, "chi è quella parte di me che vuole ottenere risultati, successo, fama e riconoscimento? 

Chi mi tiene attaccato a quel ruolo di vittima che continua ad auto-giudicarsi senza rendersi conto a tal punto di proiettare il grande giudice negli altri?

Chi è che interpreta in modo dettagliato convinto di aver assolutamente ragione perché ha analizzato ogni minimo dettaglio e dunque.. così è e non può essere altrimenti?

e chi.. conferma ogni ipotesi interpretata per dimostrare che i nostri sospetti erano fondati?

La mente. La mente che vuole convincerti di essere una personalità, la mente che vuole mantenere il controllo sulla tua vita, la mente che vuole farti ricordare il passato affinché tu faccia di tutto per liberartene o cambiarlo proiettandoti verso il futuro sussurrandoti nell'orecchio: "forza, dimostra chi sei, dimostra che vali, non farti abbattere, lotta, lotta.. "

e tu, ancora una volta ti rialzi.. e lotti, ma  tu ti senti sempre stanco.

Magari hai vinto una lotta, e ti sei tirato una bella pacca sulla spalla, ma poi se ne presenta un'altra e poi un altra ancora.. e tu senza tregua lotti. Più forte è la tua resistenza, più forte è la tua persistenza... e questo è un pregio, ma allo stesso momento potrebbe essere anche un ostacolo, perché come più forte è la persistenza, così lo è anche la resistenza all'abbandono, a lasciare andare, a lasciare che sia, a lasciarsi cadere nelle braccia di una forza più grande che tutti accoglie senza nessuno escludere!

Si anche tu che pensi di non aver fatto abbastanza, tu che ti paragoni al successo altrui, tu che continui a sentire i fantasmi del passato, tu che lotti incessantemente sperando che il domani sia migliore.

Abbandona ogni lotta personale, sei sotto l'ipnosi della mente che vuole mantenere vivi i ricordi del passato per aver più presa sul tuo presente, e lo fa per distrarti.

Distrarti da cosa? dal presente stesso! Da quella magia chiamata vita che si manifesta solo in questo preciso istante, nell'istante in cui il passato non esiste ed il futuro ancora non è arrivato.

E perché ti distrae? Perché vuole mantenere il controllo sulla tu anima impedendoti di incontrare lo Spirito, vuole convincerti che sei una persona con pensieri, ideali e sogni in modo da separarti dalla fonte.

E come lo fa? ti mostra desideri ogni singolo giorno, ti proietta nel futuro e ti tiene ancorato nel passato, si nutre dell'energia del tuo Spirito per farti pensare, lottare, agire, e quella stessa energia nutre l'illusione nella quale vivi. E così senza rendertene conto sei preda di un incantesimo, pensi di sapere chi sei, ne sei pure convinto, ma hai perso completamente la connessione con chi sei veramente!

Che fare allora per risvegliarsi da questa illusione e manipolazione?

Non ti resta altro che arrenderti e lasciarti dissolvere nell'essenza alla quale appartieni.

Non è facile lo so, e sai perché la tua mente ti dice che è così difficile? Perché ci hanno sempre insegnato che per ottenere bisogna lottare, che dobbiamo dimostrare chi siamo, che dobbiamo conquistare il rispetto, che dobbiamo fare fare e fare..
pertanto non concepiamo la parola "arresa".

Sentiamo dentro di noi il desiderio di mollare tutto.. ed in quel momento una vocina sussurra. "no, non puoi! alzati e cammina" e noi rispondiamo ancora a quell'ordine, stanchi e sfiniti ci alziamo e camminiamo.. dove? non lo sappiamo neppure.

Ho raggiunto quel punto di stanchezza infinita in cui finalmente (e sottolineo finalmente - da Capricorno), ho avuto il coraggio di arrendermi! ed è stato proprio in quel momento che ho sentito la prima vera vittoria della mia vita. La libertà.

Da quel giorno i simboli astrologici mi parlano in modo diverso, li percepisco in modo più intenso e nello stesso momento il linguaggio mi pare addirittura più semplice.

Perciò vorrei darti un consiglio, scegli di seguirlo o meno. Io non ho affatto la verità in mano, ho solo la mia esperienza da offrire.
Però se davvero le hai provate tutto come me, prova a trovare il coraggio di fermarti un attimo.

Prova ad arrenderti, prova a smettere di lottare, prova ad affidarti ad una forza maggiore della tua stessa mente, prova per un attimo ad abbandonare ogni tuo apparente desiderio, prova a lasciarti cadere, provaci. E' come farsi cadere nel vuoto..

ma vedrai che lo Spirito ti prenderà, in realtà non aspetta altro.

Lasciati cadere, non ti farai male, perché non vi sarà nessun fondo da toccare, nella caduta ti cresceranno le ali

Magari passerai qualche giorno dove ti sentirai sconfitto, inutile, ancora più vuoto e non ascoltato, magari ti sentirai pure un fallito, ma se accetterai tutto questo, se abbandoni ogni lotta e smetti di fare, se sei disposto ad accettare tutto così com'é in quel momento, ti darai la possibilità di cominciare ad vivere, e finalmente potrai essere e non più fare.

Come nella scorsa Luna Piena, in cui venivamo invitati ad incarnare lo Spirito nella materia, Plutone si trova a vibrare nella dimora dell'Anima, in casa quarta. Continuando a stimolare e chiedere una radicale trasformazione,  e per radicale intendo viscerale! Urano nel frattempo vibra nella dimora di Ade (Plutone) che come un terremoto vuole far crollare le barriere dietro le quali la nostra Anima si nasconde. Abbiamo già visto che questo Urano si trova in trigono ai gradi della scorsa eclissi totale ed in trigono a Saturno in casa terza.

Dobbiamo davvero fare crollare ogni maschera, ed espandere le nostre percezioni oltre la nostra zona comfort, dobbiamo davvero sentire la terra tremare ma non sotto i nostri piedi, dentro di noi, ovunque, affinché non abbiamo più scelta se non lasciarci cadere.

Se accogliamo l'invito planetario con fiducia, queste vibrazioni non si scateneranno sulla terra.
Noi siamo come le antenne di questo pianeta, e possiamo ricevere le energie planetarie per sfruttarle al meglio. Se le ignoriamo è come se schivassimo il lampo destinato al nostro risveglio, e quel lampo essendo energia non potrà dissolversi, e dunque si manifesterà in altro modo, magari scatenandosi sulla terra, oppure se venisse utilizzata per attaccare l'altro, rinforzeremmo il giudizio e la separazione scatenando odio ed alimentando un vuoto interiore collettivo, nato per un unica ragione: ci siamo separati dalla fonte divina senza rendercene conto. 

Perdiamo energia attaccandoci l'un l'altro ed alimentiamo energicamente la mente che continuerà a darci in cambio le sue illusioni. In questo modo l'energia della forza vitale, viene utilizzata per nutrire la dimensione della mente, dell'illusione e dell'ego.

Non dobbiamo troppo proiettarci verso il futuro, ma rimanere costantemente ancorati al presente! Perché se ci proiettiamo troppo oltre, l'energia che lo Spirito ci da nel presente, la regaliamo alla mente che la usa per mantenere in vita il mondo dell'illusione.

Nettuno sempre in moto retrogrado nella casa sesta, invita ancora a spiritualizzare la materia nel quotidiano e a non rinnegarla, dobbiamo riconquistare il nostro diritto di esistere in questo mondo e veniamo chiamati a mettere al servizio la nostra missione, ma non possiamo scoprire qual'é se continuiamo a farci distrarre dalla mente.

Se ci sentiamo separati dalla fonte, ci sentiamo automaticamente separati dagli altri.
Non è possibile sentirci uniti agli altri e separati in Spirito, come non è possibile sentirsi uniti in Spirito ma poi separati dagli altri, visto che gli altri fanno parte dello Spirito.

Dunque se non senti fluire energia e forza vitale tra te e l'altro, se non riesci ad andare oltre e continui a fermarti davanti all'apparenza giudicando ed attaccando un'anima sotto l'illusione della sua mente, ancora vivi nella separazione.

Non sto affatto dicendo che ci devi cenare insieme, perché uno Spirito non consapevole di esserlo automaticamente si sente separato da te, e si arrogherà il diritto di sminuirti, attaccarti, approfittare di te ed alimentare e provocare a sua insaputa la tua e la sua mente. Si manifesterebbe come il mercante nel tempio di Gesù. Non ti ascolterebbe, ed è per questo che i mercanti sono stati cacciati via dal tempio. (Vangelo di Matteo articolo 21).

Che fare allora?
ignora, guarda e passa, non cedere a nessuna provocazione.

Di chi fidarsi?

Dello Spirito!

Se ti connetti allo Spirito ti connetterai con la forza vitale! Non solo ti sentirai finalmente vivo! Ma saprai esattamente cosa fare e dove andare, sarà chiaro in ogni istante, senza che tu lo debba pensare o decidere, senza che tu lo debba programmare e analizzare. Tutto avverrà da sé in modo automatico senza alcuno sforzo da parte tua.

Finalmente ti sentirai libero. Libero di essere. Libero di non decidere, libero di non dover fare, ed automaticamente deciderai e farai ma senza più alcun minimo dubbio, perché sentirai che sei guidato da una forza più grande alla quale hai scelto di dare tutta la tua fiducia.
Ed ecco che la vibrazione della Vergine si manifesta nel suo massimo potenziale: il servizio, ma non la schiavitù, si mostrerà come Spirito che si mette al servizio della Fonte suprema, riconoscendo in se stesso quel valore che ha sempre cercato fuori da se stesso.

Abbandona dunque ogni lotta, sei perfetto e perfetta così come sei!
Concediti il tempo per lasciarti cadere, non avere alcuna fretta. L'eclissi solare sarà attiva ancora per tanto tempo.

Non ascoltare più la mente che ti dice che devi fare o che sei la dimostrazione vivente del fallimento perché non hai fatto e non riesci a fare.
Arrenditi, ma non all'evidenza dei fatti.
Alla resa stessa! in altre parole, accettala!

Abbandona ogni lotta, ogni controllo, ogni decisione, ogni desiderio di comprensione mentale, e semplicemente rivolgendoti al tuo Universo interiore esprimi in silenzio ma con ardore:

mi arrendo, pensaci tu!

E così sarà! vedrai..

che questo novilunio possa essere di auspicio per un nuovo inizio, qualsiasi esso sia.

Claudia Sapienza



9 commenti:

  1. Grazie davvero! È bellissimo e verissimo. Molto particolareggiato :-)

    RispondiElimina
  2. l'ho letto dun fiato quasi come se stesse parlando a me.grazie

    RispondiElimina
  3. Incredibile la sincronicita'.Proprio ieri ho visto il film La Profezia di Celestino che mi ha colpita tantissimo.Mi tornano in mente immagini e parole. Ed ora rileggere le stesse cose nel tuo post mi sembrano davvero un segno.Grazie Claudia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi perfetta sincronicità! un abbraccio!

      Elimina