martedì 23 maggio 2017

LUNA NUOVA IN GEMELLI: Le ali della libertà



L'Anima ha voglia di leggerezza e noi possiamo essere in grado di aiutarla. Come? 

Tutto dipende sempre e solo da noi, da nessun altro. Neppure dai pianeti. Loro danno solo un input, ma è come noi rispondiamo a questo input energetico a determinare la manifestazione psicologica, fisica ed emotiva delle vibrazioni planetarie.

Energia Maschile ed Energia Femminile, Ying and Yang Sole e Luna si fonderanno "annullandosi" a vicenda per dar via ad un nuovo ciclo

Giovedì 25 Maggio alle 9:43pm

poco dopo il tramonto, e noi abbiamo la possibilità di piantare un nuovo seme formulando un nuovo intento che maturerà nei giorni a venire, a dipendenza di quanto noi ce ne prendiamo cura, fino a raggiungere il suo culmine con la Luna Nuova in Sagittario, una Luna Nuova alquanto "esigente" per via della sua congiunzione con Saturno, ma più che esigente la definirei proficua.
Sta infatti a noi portare a maturazione i nostri nuovi intenti, non maturano di certo da soli.

Ma torniamo al principio di questo ciclo ed andiamo ad analizzare più da vicino questa frizzante energia che appartiene al segno del Gemelli, partendo dal Sole, Re del sistema solare.

Da pochi giorni il Sole è entrato in questo frizzante segno, un Sole nuovo dunque, fresco e curioso che poco alla volta ci sta conducendo verso una nuova ed entusiasmante avventura e stagione: l'estate che avrà inizio il 21 Giugno alle 4:24 UTC

Le temperature aumentano, la voglia di novità e di leggerezza pure.
Abbiamo voglia di fare nuove amicizie, di uscire, di ballare e di creare contatti sociali.
E noi, almeno alle nostre latitudini, desideriamo gioire e vivere nuove e frizzati avventure.

Voi che vivete nell'emisfero australe, le frizzanti avventure le vivrete nel mondo interiore, un viaggio a ritroso che noi compiamo poco prima dell'inverno quando il Sole entra nel segno del Sagittario invitandoci ad una profonda introspezione soprattutto con l'entrata del Sole in Capricorno.

Ma torniamo a questo segno frizzante e leggero come l'aria.
Per comprendere bene il segno del Gemelli basti visualizzare una farfalla che vola da un fiore all'altro o la gioia e la leggerezza di Peter Pan, eterno fanciullo, che sorridente e pieno di vita canta: "prendimi se ci riesci"..

I nati sotto questo segno infatti vengono influenzati da una vibrazione di eterna giovinezza interiore, perché queste Anime vengono spinte a sentirsi giovani dentro, più che fuori, pertanto (di conseguenza) potrebbero dimostrare molti anni in meno per l'atteggiamento con cui affrontano la vita.

Questa almeno è l'energia che nutre le Anime nate sotto questo segno, se non riescono a canalizzare questa voglia di leggerezza e curiosità continua, ci saranno sicuramente altri elementi nel tema natale ad indicare tale difficoltà.

Il Segno del Gemelli è considerato un segno doppio, pertanto viene descritto come segno superficiale, con una "doppia faccia".
Il Pianeta che governa questo segno è Mercurio, messaggero degli Dei, l'unico che aveva accesso nel mondo di Ade, pertanto questo segno ha la capacità di connetterci in qualche modo con il nostro mondo inconscio.

Mercurio governa anche l'intelletto e la mente, sia quella fisica che quella emotiva.
La mente fisica, il cervello, è composto da due emisferi.
Quello sinistro (razionale) e quello destro (creativo/emotivo)

La sfida dei nati sotto questo segno è quella di unire la mente al cuore, conscio ed inconscio. Come?

con il respiro!

I polmoni e le mani sono infatti associati a questo segno.
Non mi stupisco affatto nel sentire che i nati sotto questo segno hanno problemi a respirare, o non si rendono neppure conto se e come stanno respirando. Spesso il loro respiri sono corti ed affannati, ma questo non tanto dipende dal segno, quanto più da ricordi inconsci che vivono nell'Anima.

Le emozioni possono a volte essere difficili da gestire e pertanto si tende a volerle comprendere perdendo di vista la percezione iniziale di quel sentire.

Pertanto vorrei suggerire ai nati sotto questo segno di non analizzare troppo le proprie emozioni , quanto più di lasciar loro la possibilità di fluire in assoluta libertà senza per forza essere comprese, magari devono solo essere sentite.

E con questa fusione tra i due luminari che avverrà in questo frizzante segno, l'invito viene esteso a tutti noi. 

Ecco il Tema Natale di questo Novilunio:




Sarà il segno del Sagittario ad ascendere ad Est, incoronando Giove Signore di questo oroscopo, Giove splende in alto nel cielo nel segno della Bilancia, e brilla come una stella luminosa facendoci sentire quel grande desiderio di pace ed armonia interiore, essendo ancora in moto retrogrado.

Sole e Luna si fonderanno in casa sesta a 4° e formeranno una larga opposizione con Lilith in Sagittario che si va a trovare in casa dodicesima ma poco distante dall'ascendente.
Questa configurazione mi suggerisce che nella nostra psiche vive uno Spirito intrappolato che tanto desidera uscire allo scoperto per riconquistare la sua libertà.

La casa sesta, dove avviene questa fusione, è la casa della Vergine.
Il segno della Vergine e la sua casa sono strettamente legati sia alla salute, sia al lavoro costante e quotidiano.
In questa casa dobbiamo compiere degli sforzi per nutrire corpo mente e spirito, in quanto se uno è disfunzionale, lo saranno automaticamente anche gli altri.
Il nuovo intento dunque deve essere legato allo sforzo, alla salute ed alla costanza quotidiana.

Pertanto questa energia nel segno del Gemelli in casa sesta mi sussurra innanzi tutto  di suggerire di concentrarci sullo Spirito e magari di poter iniziare (o continuare) una pratica costante legata al respiro che ci aiuti a sentire il nostro corpo, che spesso non riusciamo neppure a percepire perché troppo focalizzati nella nostra mente, pensieri e preoccupazioni, permettendo loro di distrarci.

Come abbiamo visto poc'anzi, il respiro unisce il mondo inconscio al mondo conscio, diventa pertanto un vero e proprio ponte che collega non solo questi due mondi, ma anche i due emisferi celebrali. Rimanendo sempre focalizzati sul respiro abbiamo la possibilità di imparare ad ascoltare le nostre emozioni, senza loro permettere di portarci fuori dal copro distogliendoci dal qui ed ora.
Essere incarnati in questo mondo ed in questa dimensione, in questo esatto momento, è assai vitale per poter raggiungere quella pace e quell'equilibrio interiore al quale ci invita Giove!

Oppure possiamo utilizzare quest'energia gemelli in casa terza in modo diverso, cominciando un nuovo corso, magari che stimoli entrambi gli emisferi celebrali, un corso artistico-creativo per esempio.

Qualsiasi sia la nostra scelta, dobbiamo anche fare uno sforzo, perché senza sforzo non vi è vittoria.
Ma lo sforzo non è quello di lottare contro pensieri o emozioni, o di lottare contro una situazione spiacevole del momento per poter finalmente liberarci da tutto quello che ci opprime e non ci permette di essere felici, quello è in realtà un arma a doppio taglio.

Ciò a cui resisti infatti, persiste.

Lo sforzo che ci viene richiesto, (ma questo costantemente ogni giorno), è quello di rimanere focalizzati il più possibile sul nostro respiro al fine di dis- identificarci non solo dal passato, ma anche dalla cultura nella quale siamo cresciuti, e alla nostra stessa mente che crede di essere o di dover fare, o se la vostra scelta è più orientata verso un nuovo corso, lo sforzo che dovrete fare è quello di perseverare, perché spesso e volentieri l'energia del Gemelli non riesce a proseguire nella sua nuova avventura. Questo perché forse non attira il suo totale interesse, fatto sta che se vi è in gioco il nostro benessere, lo sforzo deve essere maggiore questa volta.

Saturno splende in casa prima, e si trova ancora in moto retrogrado pertanto in relazione a questo novilunio ci invita a re-visionare la nostra personalità, la domanda che dobbiamo porci è:

"Quali cose della mia personalità devo rivalutare e riconsiderare? quali cambiare? perché non riesco ad ottenere quello che desidero? So veramente quello che desidero.. insomma... so chi sono?"

Saturno infatti forma anche un trigono con Venere che splende invece nel segno dell'Ariete dalla casa quarta, dimora della Luna e dimora dell'Anima, distante 7° da Urano che sta lavorando per stimolare una ribellione interiore da tempo, sembra che insieme ci stimolano a cercare il nostro io (ariete) per comprendere il ruolo della nostra personalità (ariete-prima casa) in questa dimensione, senza però perderci in questo ruolo, in quanto non siamo affatto il nostro Io e la nostra personalità, siamo molto di più, ma ognuno di noi ha una missione ben precisa pertanto diventa attore in questa fantastica storia chiamata vita.

Plutone, anche in moto retrogrado, quadra perfettamente la Venere di cui abbiamo parlato, e la quadra dalla casa seconda, la casa delle nostre risorse, la casa che ci mostra quanta fiducia abbiamo in noi stessi.
L'invito sembra voler essere: Riconquista i tuoi valori personali, altrimenti non potrai mai sapere chi sei veramente, e se non sei chi devi essere, come puoi sentirti sicuro di te stesso?

E poi c'è pure Giove che oppone questa Venere ribelle. Praticamente sembra suggerisci:

Se riconquisti i desideri dell'Anima ed hai il coraggio di rivelarli alla Luce del Sole potrai ritrovare l'armonia che cerchi e desideri.

Quando siamo così identificati con idee e concetti che non ci appartengono veramente, ci vuole assolutamente un po' di confusione per poterci scuotere.
La casa di Mercurio e del Gemelli ospita infatti Nettuno nel segno dei pesci, e Kirone che rappresenta le nostre ferite.

Vi sono possibili manifestazioni:

La mante appare confusa, oppure ...illusa.
Oppure ancora la mente deve ritrovare il suo Spirito (Nettuno), ma per farlo deve prima liberarsi dalle sue ferite (Kirone)

Mercurio invece splende in casa quinta, vorrebbe tanto esprimersi liberamente senza troppi rumori e analisi mentali. Qui Mercurio desidera esprimere le sue idee, la sua voce con assoluta tranquillità.

e poi c'è pure Marte, e questo Marte è molto particolare e molto potente in questi giorni perché si trova oltre confine.
Quando un pianeta si trova oltre confine, significa che si trova oltre i 23° di declinazione, pertanto è come se andasse per conto proprio.

Qui ci sono parole che il guerriero deve assolutamente comunicare all'altro, e se non lo farà, attirerà a sé provocatori che lui interpreterà come aggressivi.

Forse questi provocatori stanno stimolando l'Anima a difendersi e dire la sua, ma a farlo con saggezza e cercando di mantenere la pace e l'armonia il più possibile. Ricordate? Mercurio (pianeta della comunicazione si trova nel segno del Toro), e Giove splende nel segno della bilancia, invitando alla diplomazia.

Ed in questo veniamo pure sostenuti da questo novilunio nel segno del Gemelli.

Innanzitutto respirate, connettetevi con il vostro respiro prima di tutto se volete incontrare il vostro Spirito ed acquietare la vostra mente e le vostre emozioni, che sono sicura non cessano mai di farsi sentire.

Pertanto analizzando tutto il tema natale così come si presenta in questa lunazione la mia sintesi finale è.

Vi è uno Spirito intrappolato sotto antiche credenze che non sono sue e che gli sono state tramandate o dalla famiglia di origine e dagli antenati, oppure dalla sua stessa Anima ancora identificata con una memoria antica.

Queste memorie appartengono al passato e saranno sempre presenti fino a che noi gli daremo energia.

Si faranno sentire attraverso i pensieri e le emozioni, portando confusione ed ansia, e più noi tratteniamo queste energie più loro si faranno sentire.

Tutto deve aver spazio di fluire, non siamo noi a dover controllare.

Abbiamo per così tante vite controllato la nostra essenza per paura dell'inquisizione da essere stati complici di questa crocifissione ed imprigionamento.
Ma ogni cosa ha il suo tempo, oggi è il tempo della ribellione dello Spirito,  pertanto possiamo accogliere senza paura l'invito di Urano.

Se non ci riusciamo, trasformeremo quella pacifica energia dei quel Giove in Bilancia, in un giudice, convincendoci che abbiamo tutti i diritti di giudicare l'altro e le sue idee, ed utilizzeremmo quell'energia del Gemelli non per scambiare informazioni, ma per cercare di convincere l'altro che abbiamo ragione, quella Venere in Ariete diventa un amazzone arrabbiata e quel Marte in Gemelli attirerà provocatori assai aggressivi per convincerci che avevamo ragione! Questo è il perfetto giochetto della mente che non vuole affatto il nostro risveglio, un giochetto che si può manifestare anche e soprattutto a livello collettivo. Perché se noi individualmente non accogliamo un energia evoluta, quest'energia non può dissolversi ma si scatenerà altrove. Comprendete pertanto quanto è importante una ribellione interiore, piuttosto che una esteriore che scateni rabbia e malcontento manifestandosi come energia esplosiva?

Agendo come giudici  (condannando e ribellandoci con rabbia) continuiamo a tenerci in trappola a vicenda, semplicemente intrappolando di conseguenza l'altro.

Vogliamo tutti riconquistare il nostro ruolo in questo mondo e la pace che tutti desideriamo, ma non riusciamo a vedere la nostra missione se prima non ci riconnettiamo con la fonte liberandoci dai condizionamenti passati, e non vi è arma più potente di quella di connetterci al PRESENTE! mentre l'arma più pericolosa è scaricare la nostra frustrazione sull'altro.

Il Nodo Lunare Nord si trova in Leone, in casa ottava, questo significa che il Nodo Lunare Sud è in Acquario in casa seconda, pertanto l'energia dell'esilio è ben presente in questo momento, ma anche quella del rivoluzionario che deve essere riconquisto, come descritto nell'articolo dedicato ai Nodi Lunari attuali
La nostra nuova identità in questa incarnazione, va liberata dal dominio della mente e delle emozioni, altrimenti lo Spirito non può tornare a sentire.

Come poter fare tutto ciò?

Possiamo limitarci ad ignorare quello che accade concentrandoci sul presente e volendo gioire il più possibile di questa vita, opponendo l'oppressore od ignorandolo.

Oppure, se emozioni e mente sono forti, potremmo fare uno sforzo e cominciare seriamente a focalizzarci sul respiro, a sentire l'aria che entra ed esce dalle narici, smettendo di giudicare l'altro o facendo finta di niente rincorrendo un desiderio dopo l'altro per non sentire il disagio interiore.

Per esempio potremmo iniziare a ringraziare anche l'ansia che ci permette di liberare emozioni antiche (se le diamo spazio di esprimersi senza giudicarla o senza trattenerla), ed usufruiamo di questa energia gemellina che ci sostiene attraverso il respiro e la spensieratezza.

Insomma siate curiosi, siate bambini, siate spensierati il più possibile, perché la vita non può essere vissuta con gioia se continuiamo ad identificarci con il passato temendo il futuro.

Sfruttiamo dunque questo novilunio seminando un nuovo intento legato a quanto qui sopra scritto. Ognuno di voi saprà formulare la frase e l'intento adatto alla sua Anima e al suo percorso.
Ma sappiate che il Gemelli vi invita a riconquistare la leggerezza dell'Anima, non è forse il respiro assai leggero?

Che i vostri intenti siano puri e la vostra Anima leggera!

Buona Luna Nuova



martedì 16 maggio 2017

GGG: il Grande Gigante Gassoso: GIOVE

Si parla spesso di Saturno, Urano e Plutone, ma anche di Nettuno.. se ne parla fin troppo spesso perché sono i pianeti più temuti, se poi entra in gioco pure Marte ... le antenne si rizzano e cominciamo a tremare.
Venerate invece me, chiamandomi il grande pianeta benefico dal nome Giove, mi attendete con ansia perché pare io sia il pianeta della fortuna e del successo... e si, mi attendete così tanto e con estrema euforia che poi quando mi presento sul vostro cammino ci rimanete male se non elargisco i doni che credete vi spettano.
Bhe' io non sono il benefattore che voi credete, oddio.. lo sono si, ma non come credete voi. 
Non sono io a portare la buona fortuna, come non è Saturno a portare quella cattiva.
Chi allora?
Esattamente! voi e sempre e solo noi!
I pianeti sono neutri e siete sempre voi a dargli un significato.
chi non li conosce bene si affida alla scritture, chi li studia e li conosce predice le loro mosse, ma chi li rispetta attende l'impatto prima di pronunciarsi.
Io sono il pianeta più grande del sistema solare, ecco perché ...espando!
Ora che sono in moto retrogrado sono ancora più luminoso ed in queste notti vi sto offrendo davvero un bellissimo spettacolo, mi avete visto? Ancora no?? non mi avete ammirato però mi attendente con ansia??
Alzate gli occhi al cielo! ne vale la pena. Sono stato più volte affiancato dalla Luna in questo moto retrogrado, e la congiunzione in Bilancia a braccetto con lei non poteva che essere splendida!
Al momento sto transitando nel segno dell'armonia, invitando l'umanità a stabilire un equilibrio, a confrontarsi l'un l'altro, a non giudicare ma piuttosto a valutare. (leggi anche l'articolo su Giove in Bilancia)
Il giudizio subentra quando l'energia della bilancia e la mia esuberanza le usate in altro modo, convincendovi di aver ragione e soprattutto di avere il diritto di giudicare.
Ma nessuno ha il diritto di giudicare nessuno, lo dico io che sono il Dio del Cielo, e non sono affatto Dio! e lui è il primo a non giudicare!
Ognuno vive esperienze uniche e diverse e qualsiasi scelta che ha fatto l'ha fatta in base alle sue esperienze, il suo vissuto, le sue emozioni, e la sua vita insomma... dunque giudicare non serve proprio a nulla se non a portare attenzione altrove, ...fuori... dunque sempre più lontano da voi stessi.
In questo periodo preferisco pertanto presentarmi come messaggero che è venuto a dirvi che avete il diritto di stabilire e di vivere la pace, che i tempi sono maturi, ma che (soprattutto ora che sono in moto retrogrado) non può esistere pace fuori se non esiste dentro ognuno di noi.
Sono stato molto in opposizione ad Urano, il grande ribelle, che nel segno dell'Ariete si fa ancora più focoso.
Ogni energia di opposizione porta ancora più tensione, ma lo scopo di ogni aspetto planetario è quello di integrare l'energia dell'altro pianeta, al fine di poterne creare una totalmente nuova e senz'altro potente.
Pertanto questa opposizione era e sarà nuovamente un invito ad una ribellione interiore al fine di ristabilire una vera pace che possa poi espandersi anche fuori, al di là della vostra mente.
Ma permettetemi di presentarmi più da vicino.
Ecco. Prendete.
Mettetevi questi occhiali da sole, perché io sono davvero abbagliante...
e si, io luccico e sembro promettere mare e monti per come sono stato descritto, e poi pero'... ahimè... spesso tutto si rivela come un sogno realizzato che però non ha portato nessuna soddisfazione o passione vera alla vostra Anima.
"Giove è immenso", si sono io! pertanto vi invito ad essere immensi!
Vi offrirò occasioni magari professionali o relazionali, ve le offrirò su un piatto d'oro più che d'argento ed in alcune occasioni con quel mio modo di fare ottimista, incoraggiante ed esuberante vi dirò: "ecco qui quello che aspettavi. successo, fama e fortuna!"
e quelle parole saranno come un abbaglio per la vostra Mente assetata di potere e successo.
Il punto è che vi sto mettendo alla prova.. e non ve ne rendete conto, in altre parole vi sto sussurrando, dietro le mie vesti così tanto appariscenti...
"E' tutto qui quello che sai fare? E' veramente questo che vuoi? Ne sei sicuro? Vorresti una carriera che ti dia successo e fama oppure desideri sentirti fortunato dentro? fortunato di essere VIVO? ma vivo nell'anima intendo..."
Questo è il mio compito...
Saturno toglie, io aggiungo
ma entrambi vogliamo da te il massimo.
Solo che Saturno viene spesso considerato il cattivo, mentre io il buono.
Noi non siamo né buoni né cattivi, sono gli altri che ci descrivono così. Tutti focalizzati e pietrificati dall'arrivo e presenza di Saturno....
Bhe' anche a me dovreste prestare attenzione, perché io sono colui che abbaglia e che vi mette alla prova in altro modo.
Pertanto quando passo in un punto sensibile del tuo tema natale, non aspettarti gloria e successo! 
Non darlo affatto per scontato!
So esattamente qual'è il desiderio della tua Anima, e se necessario ti mostrerò senza alcun ritegno in modo chiaro e luminoso cosa devi ancora risolvere prima di poter proseguire lungo il cammino.
Dunque, come prima cosa sappi che io, il grande gigante gassoso, espanderò qualsiasi cosa troverò sul mio cammino, perché il mio scopo è quello di mostrarti quello che tu forse non vuoi ancora vedere.
Pertanto se trovo tristezza, espanderò tristezza, se trovo dolore... te lo farò vedere... se trovo ottimismo.... gioia, se trovo speranza... espanderò fiducia. Espanderò esattamente quello che è giusto che tu veda.
Poi dipende da te cosa verrà mostrato, dipende da quello che tu ancora coltivi dentro di te, a cosa credi, cosa pensi, cosa sogni e cosa hai realizzato. Io c'entro ben poco con il risultato del mio passaggio! 
Il mio scopo è di mostrarti qualcosa.
Ma non ti dirò in che modo lo farò, preferisco essere un po' imprevedibile e libero di mostrarmi come desidero, senza troppe regole rigide, quelle spettano a Saturno.
Ma non giudicarci! Noi non siamo né buoni né cattivi, sono gli altri che ci descrivono così, poi ovvio non ci si può sorprendere se confermate le vostre aspettative.
...ricorda solo questo...
Io sono il Dio del Cielo, e pertanto da te pretendo il massimo!
il punto è ...
E tu?

sabato 6 maggio 2017

LUNA PIENA IN SCORPIONE: La Luna del Wesak e la Benedizione del Buddha

(Articolo Corretto ed Aggiornato)



A questa Luna Piena dobbiamo rendere particolarmente omaggio, cercando di viverla intensamente, nella presenza più assoluta connettendoci quanto più possibile con la nostra Essenza e l'Essenza di tutta l'umanità.

Prepariamoci per far parte ad una grande cerimonia spirituale: il Wesak


ll Wesak è un’importante cerimonia magico-religiosa del buddhismo hinayana, che in sanscrito significa piccolo carro.

Si celebra ogni anno quando il Sole splende nel segno del Toro nel mese di Maggio illuminando la Luna nel segno dello Scorpione.


Nel secolo scorso è stato divulgato dalla Società Teosofica e più specificatamente da Alice Bailey come Wesak Acquariano. Ed è rivolto a tutta l’umanità.

Ma qual'è il senso di questa sacra cerimonia?

Un'antichissima leggenda buddhista narra che cinquecento anni prima di Cristo il Principe Gautama Siddhartha raggiunge il massimo grado di Illuminazione e diventò Buddha, (che significa "risvegliato"), potendosi liberare definitivamente dal giogo delle reincarnazioni.

Il Buddha morì nell'anno 483 avanti Cristo nella notte del plenilunio mentre il Sole vibra nella costellazione del Toro; egli raggiunge la soglia del Nirvana, luogo della Grande Liberazione, dove una volta varcata la soglia, si sarebbe trovato immerso nella Luce della Beatitudine Eterna.

Ma mentre stava per varcare la soglia, mosso da una profonda compassione non ebbe più il coraggio di proseguire, si arrestò e dettò giuramento rivolgendosi a tutti i grandi Esseri di Luce delle Gerarchie Celesti pronti ad accoglierlo, con queste parole:

"Ogni anno, nel momento esatto del plenilunio nella costellazione del Toro, tornerò sulla terra per portare la mia benedizione a tutta l'umanità per incoraggiarne l'evoluzione Spirituale" 


E quel momento esatto sarà Mercoledì 10 Maggio alle 23:42pm (alle nostre latitudini)

Non proprio un perfetto orario, ma una serata perfetta per poter organizzare eventi e preghiere di gruppo, ma anche di unirsi a distanza da casa propria. 
Basteranno solo 8 minuti per connettersi a questa potentissima fonte di Luce, otto minuti ben spesi dove la nostra Anima potrà ricevere la benedizione del Buddha.
Magari per alcuni di voi è già tardi, ma se potete vi consiglio di resistere ed attendere le 23:42, connettervi per 8 minuti e poi avventuravi nel mondo onirico.

La Cerimonia ha inizio all'orario esatto della Luna Piena. Quando tutto è pronto per la cerimonia arrivano anche i grandi Maestri Ascesi della Gerarchia Celeste, presenti nei loro Corpi Spirituali. Il Buddha si manifesta nel suo Corpo di Luce, insieme al Cristo, e per circa 8 minuti elargirà la sua benedizione all’umanità intera.

(Noi lo festeggeremo presso lo Studio Ametista, in Svizzera nell'Alto Malcantone)

Questa cerimonia è l’opportunità per l’umanità di compiere un balzo in avanti sulla via dell’evoluzione spirituale.

Tutti quelli che prendono parte alla cerimonia di persona, col pensiero o in meditazione beneficeranno di questa benedizione che gli darà la possibilità di elevarsi spiritualmente su un altro piano.

Abbiamo dunque la possibilità di incontrare i Maestri ascesi di altre dimensioni, connettendoci con i nostri intenti, preghiere, azioni, pensieri e rimanere aperti e ricettivi a questa benedizione. 


Se il seme piantato nella scorsa lunazione, è stato ben nutrito in queste due settimane, ora è arrivato a maturazione e noi possiamo godere dei suoi frutti ricevendo nel contempo una benedizione dall'Alto. 

La scorsa lunazione ci invitava a focalizzarci sul QUI ED ORA, affinché potessimo incontrare il nostro Spirito nel presente, e se siamo riusciti ad accogliere questo invito questo plenilunio si farà meno sentire in quanto saremo alquanto radicati. 
Se al contrario ci siamo fatti trasportare dalla mente e dalle nostre emozioni, potremmo passare dei momenti alquanto intensi ed il mio suggerimento pertanto rimane sempre lo stesso: 

Osservate le vostre emozioni, dis-identificatevi da esse perché nascono dalla mente abituata a giudicare, ad interpretare, ad assumere a ricordare ferite del passato mantenendole in vita nel presente e temendo il futuro, continuando a creare e ricreare una realtà che non rispecchia più chi siamo ora e chi siamo veramente

Giudicare un pensiero porta ad un emozione e l'emozione poi può davvero prendere il sopravvento, ed una Luna in Scorpione può essere assai esplosiva ed alquanto drammatica, correndo il rischio di perdersi nel labirinto emotivo. 

Pertanto limitatevi a far fluire i vostri pensieri senza afferrarli, senza giudicarli, senza seguirli, ma solo ignorandoli permettendogli però di esistere, potreste mitigare l'intensità di queste emozioni, al contrario combattendole o contrastandole le rendereste più forti.

Insomma una Luna legata ai ricordi ed alle emozioni che vibra nel segno più intenso dello zodiaco. Lo Scorpione! Non poteva che essere in opposizione al segno che più di tutti desidera rimanere in tranquillità, il Toro.
La sua intensità va oltre ogni limite, infatti lo Scorpione vien stimolato ad andare oltre il conosciuto per avventurarsi nel mondo occulto assaporando ogni tabù. Ma per comprendere bene questo segno vi invito a leggere questo articolo

In sintesi però lo Scorpione vive le emozioni con estrema intensità, con un intensità tale da riuscire a farsi travolgere senza controllo.

Splenderà in una casa aquariana, la casa undicesima della collettività, dei gruppi, delle associazioni, ma anche la casa del futuro e dei nostri obiettivi! 
Questa è la dimora di Urano, pianeta delle rivoluzioni che ci incita a cambiare il mondo partendo da noi stessi al fine di poter raggiungere i nostri obiettivi, pertanto la Luna nel suo territorio porta attenzione alla missione dell'Anima all'interno di una collettività. 

La Luna ci parla sempre di emozioni, e quando si trova in un segno d'acqua si fa più facilmente sentire soprattutto da chi ha la Luna in un segno d'acqua o in connessione con Nettuno. 

Il Segno dello Scorpione è legato all'inconscio, l'elemento acqua di questo segno è un acqua paludosa sotto la quale si trova la perla della nostra vera Essenza, pertanto chi ha la Luna in Scorpione o è del segno dello Scorpione per andare a recuperare quella perla dovrà fare un tuffo negli abissi della sua Anima al fine di liberarla da ricordi ed emozioni inconsce che le impediscono di manifestarsi liberamente in assoluta tranquillità e leggerezza.

Il viaggio dello Scorpione è un viaggio continuo tra morte e rinascita. 
Qualcosa deve morire per dar vita a qualcosa di nuovo, e pertanto vecchie credenze ed emozioni devono essere lasciate andare e trasformate in profondità se vogliamo sperimentare una nuova realtà, una realtà aquariana. 

Dunque... siete pronti a lasciar morire una parte di voi?

Siete pronti ad affrontare questo viaggio senza paura? 

A dipendenza della nostra sensibilità e tema natale personale, potremmo sentire emozioni che riemergono e che ci impediscono di manifestare non solo la nostra Anima, ma anche la nostra vera identità con assoluta sicurezza. 

Il Sole che illumina questa intensa Luna si trova come dicevamo nel Segno del Toro, il segno che cerca stabilità e sicurezza e splende in casa quinta, dimora del Sole!

La casa quinta è legata alla Gioia, al divertimento, allo svago, all'eros alla creatività ed anche ai figli strettamente connessi con un atto creativo. 

Dovessero emergere emozioni intense, non fatevi spaventare pensando che vi impediscono di vivere la vita con gioia, ma accoglietele ed accettatele, in quanto la vera gioia può essere vissuta solo se ci liberiamo dai fantasmi interiori che ancora ci rincorrono convincendoci che sono ancora vivi. 

Osservate cosa vogliono mostrarvi ma non permettete loro di riportarvi nel dolore!

Lasciatele dunque fluire senza alcun giudizio o vi riporteranno negli abissi. 

Sia il Buddha che il Cristo conoscono molto bene le difficoltà che noi Anime incarnate in questo corpo e dimensione viviamo costantemente, sanno bene quanto risulta facile perdersi nella mente e quanto assai difficile rendersene conto, sono costantemente vicino a noi, il punto è quanto li sentiamo? quanto ce ne accorgiamo? quanto veniamo distratti dalla mente?

Se vogliamo risvegliarci e riconoscere di essere Spirito innanzitutto dobbiamo renderci conto che la mente non solo mente, ma ci fa credere che siamo ciò che in realtà non siamo e farà di tutto per mantenere viva questa illusione.

Abbiamo pertanto bisogno di una guida, di un aiuto, di una benedizione, di qualcuno che ci ricordi chi siamo veramente ma soprattutto chi non siamo! 

E nella notte del Wesak un aiuto lo riceviamo, e chi più del Buddha può insegnarci e ricordarci di vivere nel presente e di osservare emozioni e pensieri con distacco! 

Non è forse la rappresentazione in persona della Pace il Buddha? 



Seduto quasi immobile sotto un albero possente, solo concentrato sul suo respiro. 
Un corpo presente, saldo e fermo. Insomma.. un energia tutta Toro connessa pienamente con il proprio Spirito!

Ma tornando agli astri... Ecco come si presente il cielo nell'esatto momento del Plenilunio. 





Il Sole in Toro splende in casa quinta, invitandoci a riconquistare la sicurezza nell'esprimerci liberamente per quello che siamo e a gioire della vita!

Chi nasce sotto il segno del Toro infatti desidera trovare una pace interiore e vuole sentirsi sicuro nel proprio corpo, pertanto in casa quinta questo Sole ci invita a sentirci sicuri in questa dimensione materica al fine di poterci esprimere liberamente per quello che realmente siamo. 

Ma siamo sicuri di saperlo?  

Come possiamo sapere chi siamo se continuamente veniamo influenzati dalle preoccupazioni e dalle emozioni? Dobbiamo prima ancorarci alle energie del Sole in Toro.

Veniamo chiamati a riconquistare una sicurezza interiore tale che ci aiuti a gioire della vita in modo equilibrato e pacifico, senza sentire le emozioni continuamente in agguato e dietro l'angolo, pronte a riemergere non appena vengono provocate, emozioni che a nostra insaputa sono aggrappate alla nostra Anima come parassiti. 

Vogliamo la Pace e la Pace si può conquistare e mantenere se ci connettiamo con la fonte, se diventiamo il presente, connettendoci ad un altra vibrazione, quella divina.

Questa tranquillità la possiamo sentire solo se ci dis-identifichiamo dalle emozioni che ci destabilizzano (e non poco), cristallizzandosi come energia all'interno del nostro corpo fisico.

Di vitale importanza pertanto è prendersi cura del proprio corpo con Amore, rimanendo il più possibile ancorati, centrati e presenti.

Il nostro corpo è il tempio dell'Anima, luogo in cui la nostra Anima desidera sentirsi sicura di potersi espandere oltre i limiti del corpo stesso, per abbracciare gli altri e la vita. 

A volte però per via di esperienza traumatiche vissute, alcune Anime si rinchiudono nel proprio corpo a ricco e con timore, pun non mostrandolo all'esterno, e l'energia pertanto non può fruire liberamente. 

Traumi, tristezze, ricordi si cristallizzano in aree ben specifiche, portando contrazione muscolare continuando a trattenere le emozioni sotto forma energetica.

Questi traumi possono essere legati ad abbandoni, violenze fisiche o anche un "semplice" senso di rifiuto che potremmo aver vissuto nell'infanzia, portandoci a rinchiuderci dentro il nostro corpo.
Il copro pertanto si trasforma in un luogo sicuro dove poterci nascondere.


In questo modo però chiudiamo la porta con il mondo esterno, pur mantenendo una maschera sociale, e l'energia dell'Anima non fluisce liberamente.
In questo caso nulla può uscire, ma nulla può entrare.

Prendersi cura del proprio corpo regolarmente significa onorarlo e mantenerlo in salute, ci aiuta anche a connetterci con gli altri, con l'Universo e con i suoi doni che costantemente sono a nostra disposizione qualora noi lo permettiamo.

L'Anima ha bisogno di sentirsi sicura non solo di incarnarsi completamente sentendosi a suo agio nel proprio corpo, ma anche di espandere la sua energia oltre i limiti fisici per permettere all'energia della vita di circolare più liberamente, ma per farlo deve prima saper gestire il suo corpo emotivo, e questo riesce a farlo solo se si focalizza sul presene in ogni istante. 


A chi ancora non l'avesse letto consiglio vivamente la lettura del libro Eckhart Tolle, Il Potere di Adesso. 

La gestione del corpo emotivo, spetta alla Luna! 
Al Toro le emozioni turbolente danno troppo fastidio, ma il suo segno opposto, lo Scorpione ci naviga fin troppo bene. 

Ed ecco allora che i due pianeti si trovano a collaborare.

Vuoi sentirti libero di manifestarti in assoluta sicurezza? 
Vuoi gioire della vita senza dover nascondere le tue emozioni in profondità? 
Vuoi diventare guida per la comunità ed esempio per l'umanità? 

Ecco allora cosa devi fare. 

La luce che illumina la Luna parte dal Sole in Toro, dunque innanzitutto vivi il presente il più possibile, soprattutto nei momenti in cui le emozioni si fanno più sentire. 

Fai lunghe passeggiate all'aperto, abbraccia la Natura, annusa la primavera, ricevi e dona massaggi fisici liberando le energie cristallizzate nel tuo corpo fisico, mentre le emozioni sepolte in profondità evaporano per farti nascere a nuova vita.


E' il segno del Sagittario ad ascendere ad Est al momento della Luna Piena incoronando Giove Signore di questo grande Evento.

Giove è il pianeta della fede, dell'ottimismo e della speranza ed in nona casa (a casa sua) ci invita ad espanderci ancora oltre il conosciuto per abbracciare l'ignoto alla ricerca di nuove filosofie e verità, magari invitandoci ad incontrare la nostra, ovvero quella dello Spirito.  

In ogni istante, e non solo grazie a questa Luna piena, abbiamo la possibilità di risvegliarci alla comprensione di chi siamo veramente. 
Ed è proprio nel momento in cui siamo più vicino a questa consapevolezza che la mente si fa più forte convincendoci del contrario, instillando in noi dubbi, incertezze paure. 

Pertanto è proprio in quei momenti che dobbiamo essere ancora più saldi e determinati. E l'energia del toro in questo ci aiuta! 

Se vogliamo splendere e ritrovare la pace e l'equilibrio interiore che Giove in Bilancia ancora retrogrado suggerisce, dobbiamo prima affrontare le paure dell'inconscio che ci portano ad essere insicuri di noi stessi e di quello che siamo, incerti ed indecisi soprattutto su chi siamo  veramente
Se non sappiamo chi siamo, come possiamo sapere dove dobbiamo andare?

Ma affrontare non significa combattere! Significa piuttosto lasciar fluire!

Plutone (Custode dell'inconscio) quadra Giove dalla prima casa, il cambiamento deve essere radicale rispetto al modo in cui ci poniamo, rispetto alla nostra personalità. 

Saturno in Sagittario invece si trova congiunto all'ascendente, pertanto scivola in prima casa e ci invita a crescere a a maturare!

In quadratura a kirone che nel segno dei Pesci si trova in terza, Saturno va a stimolare le ferite legate alla nostra mente ed alle percezioni che di conseguenza abbiamo rispetto alla vita e alla realtà che ci circonda. 

Se le nostre ferite inconsce hanno radicato in noi la credenza che il mondo è malvagio e la gente cattiva, o che gli altri ci feriscono, e la vita è dolorosa, molto probabilmente quella è la realtà che continueremo a creare, 

Se invece ci dis-identifichiamo da questa credenza rivolgendo l'attenzione a Giove che attira la nostra attenzione dalla direzione opposta, possiamo davvero ricreare armonia e pace anche e soprattutto nella nostra mente. 

Venere in Ariete, sempre in casa terza, ci invita invece a rivalutare i nostri valori e la nostra mente. 




I Nodi Lunari da poco hanno cambiato segno pertanto ora occorre analizzare la posizione di Urano governatore dell'Acquario e non più di Nettuno. 

Bhé... Urano si trova in Ariete congiunto a Mercurio (sempre in Ariete) in casa quarta, la dimora dell'Anima, e ci sta stimolando non poco a risvegliare il Guerriero dentro di noi, sepolto nella profondità di noi stessi. Ma la casa quarta è anche la casa legata alla nostra famiglia ed alla nostra infanzia, pertanto potrebbero riemergere emozioni legate ad una rabbia mai espressa. 

Il terremoto scatenato da Urano, sta facendo crollare le mura dietro le quali si nasconde un Anima ferita, convinta dalla mente che non ha via di uscita, quando invece ce l'ha eccome.  

Mercurio da poco tornato diretto ci stimola a parlare e ad essere diretti nel dire la verità! Ma potrebbe anche indicare una nuova mente che ha il potenziale di nascere grazie alla vicinanza di Urano, una mente che ora si metterà al servizio dello Spirito. 

Dobbiamo ribellarci e riconquistare la nostra vera identità ed Essenza per portarla allo scoperto ed offrirla come esempio a tutta l'umanità, ma senza alcun giudizio verso quello che accade intorno a noi e senza mai ritenerci migliori o più evoluti di altri. Ognuno si risveglia quando è pronto!

Con Urano in quarta casa la rivoluzione deve essere infatti interiore.

Marte in Gemelli il coraggio del Guerriero consiste nel riconquistare la parola ed il diritto di avere le proprie opinioni essendo liberi da pensieri che non ci appartengono veramente, dobbiamo però imparare a comunicare le nostre emozioni e desideri, altrimenti se li reprimiamo quelle parole si trasformano in energia alimentata dalla rabbia manifestandosi nel nostro corpo come energia repressa, magari rendendoci un po' troppo nervosi. 

Ed infine Nettuno sempre in Pesci in casa seconda, ci invita a scommettere su noi stessi e a ritrovare fiducia in chi siamo. Nel senso dei Pesci, e nella casa del Toro, ci suggerisce che siamo molto di più della sicurezza che la nostra mente continua a cercare, spesso legata a beni materiali. La vera risorsa è infatti la connessione con la fonte, con il nostro Spirito! Unica risorsa fondamentale per farci ritrovare la pace che stiamo rincorrendo da sempre. 

Insomma.. un Sole in quinta che invita ad esprimerci in modo sicuro e spontaneo illumina una Luna molto intensa invitandola a liberare le sue emozioni, e a mantenere poi un controllo emotivo, ma come abbiamo detto (e val la pena ricordarlo) non reprimendo le emozioni, bensì lasciandole fluire senza che abbiano più tutto questo potere su un Anima che ha assai più potere della mente, quando verrà risvegliata e riportata alla Luce. 

Poi dall'undicesima casa questa conquista può essere offerta come esempio a tutta l'umanità.  

Non bisogna dimenticare che la casa undicesima dove splende questa Luna Piena è anche la casa della della fratellanza

Pertanto dobbiamo davvero convincerci che siamo tutti UNO, siamo tutti sulla stessa barca, e siamo tutti influenzati dalle nostre emozioni e dal nostro passato. Chi giudica l'altro, sta giudicando in modo molto più crudele sé stesso, continuando ad alimentare odio e giudizio che non faranno altro che tenerci ancorati al dolore del corpo emotivo.  

Dobbiamo tendere la mano al prossimo, dobbiamo vedere nell'altro le nostre ferite e nei suoi atti la conseguenza dei pensieri di tutta l'umanità nel corso dei secoli! pertanto il giudizio diventa davvero superfluo e contro-producente.

Siamo davvero UNO!

Sintonizzatevi pertanto con questa potente vibrazione Mercoledì 10 Maggio alle 23:42pm, connettetevi all'energia del gruppo sintonizzandovi a distanza o di presenza, e preparatevi a ricevere la benedizione del Buddha, una vibrazione di Amore che vi darà la forza di cui avete bisogno per poter ricordare chi siete veramente. 

Il Nodo Nord in Leone cade nella casa dello scorpione, ed è nel nostro mondo inconscio che dobbiamo riconquistare la nostra dignità, liberando lo Spirito!

Buon Wesak a tutti!

Questa la preghiera da recitare durante la cerimonia o la connessione personale:



venerdì 5 maggio 2017

LUNA PIENA IN SCORPIONE: La Luna del Wesak e la benedizione del Buddha


Dato un errore di orario nel precedente articolo sulla Luna Piena in Scorpione

vi invito a leggere l'articolo corretto ed aggiornato


La Luna Piena sarà il 10 Maggio alle ore 23:42:


martedì 2 maggio 2017

La Storia del tuo Tema Natale




Ogni tema natale racconta una storia, o meglio canta una canzone. La tua canzone!

Ogni simbolo planetario è una nota celestiale, una vera e propria sinfonia che vibrando racconta la storia della tua incarnazione, della tua personalità, della tua mente, del tuo carattere, di come vivi le relazioni, come ottieni quello che desideri e via dicendo...

Una vera e propria storia che appartiene alla tua Anima incarnata in questo spazio ed in questo tempo, la storia di un Anima che nel tempo si è disconnessa dalla vera fonte e dalla sorgente identificandosi con un IO, nel suo Sole, e nel suo tema natale.

Ma la storia, come suggerisce la parola stessa, fa parte di un passato, di qualcosa di già accaduto, qualcosa che può essere raccontato, pertanto non fa parte del presente!
Racconta la storia della tua vita e delle tue emozioni, ma non della tua vera Essenza.

La tua storia è diversa da quella di chiunque altro, può essere simile, come possono essere simili le esperienze che viviamo, ma il come le affrontiamo dipende per lo più dalla consapevolezza interiore acquisita nel tempo. Ecco perché due anime con lo stesso tema natale, potrebbero vivere ed affrontare la vita in modo completamente diverso.

Storie su storie, storie che si intrecciano e si ripetono. Storie che l'anima ha vissuto in un altra vita (karma) o storie che ha ereditato dai suoi antenati, storie che poi ri-crea e ri-manifesta nella sua prima infanzia, continuando a ricrearle nel futuro e nella vita adulta. Questo racconta il tuo tema natale.. storie!

Ma si tratta sempre e solo di storie. La parola "solo" può essere difficile da comprendere ed accettare perché a queste storie sono legate le nostre emozioni, e le emozioni ci fanno soffrire come gioire oltre-misura, d'altronde siamo esseri umani, e siamo dotati di un corpo, di un sistema nervoso, di un cervello che ricorda, analizza e da spazio alla mente di diventare un'entità assai presente.

E quando arrivano le emozioni, sono loro a prendere il comando convincendoci che quella storia è reale! ma quelle emozioni fanno sempre parte di una storia, la storia della tua mente, che reagisce basandosi sui ricordi del passato.

La mente lo sappiamo tutti pensa... e ricorda...
vuole comprendere, programmare, giustificarsi, conquistare, desiderare ed ottenere, e fa tutto questo basandosi sulla sua esperienza e sui suoi ricordi, legati sempre a .. storie.

Il tuo tema natale è una mappa meravigliosa che indica sia il potenziale dell'anima come le storie che la tua Anima ha vissuto e continua ancora a vivere, portandoti a ricreare quei meccanismi che continuano a tenerti ancorata/o a queste ...storie.

Svelare la storia e riuscire ad ascoltarla, più che a raccontarla, si rivela di grande aiuto per comprendere chi siamo, ma soprattutto chi non siamo, ma con il tempo dobbiamo smettere di raccontare sempre la stessa storia, altrimenti diventa noiosa no? proprio come un brano ascoltato non-stop ogni giorno.

Bisogna dunque cambiare musica... 

Usare quelle note non per raccontare la tua storia ancora ed ancora, ma per comporre una vera e propria sinfonia,  la sinfonia di uno Spirito in missione.

Nessuno di noi è il proprio tema natale, il nostro tema natale racconta una storia che ci convince di essere qualcuno o qualcosa, al fine di indicarci una via, e di darci delle indicazioni sulla nostra evoluzione.

Spesso però ci distoglie dal presente, soprattutto quando vogliamo comprendere cosa accadrà domani, cosa è accaduto ieri, e cosa mi riserva il futuro come conseguenza del passato.

Storie.. ancora storie...

La vostra storia è importante, non dico che non lo sia! Conoscerla aiuta e non poco! Ne sanno qualcosa le persone che sono a stretto contatto con questa magnifica magia chiamata Astrologia.

Ma il mio consiglio è di non attaccarvi mai a queste storie, ascoltatele, come ascoltate la fiaba di Biancaneve, ma tenete presente che quella è una storia che l'Anima ha vissuto e continua a ricreare perché sta cercando di andare da qualche parte, ma tenete presente che il vostro Spirito non deve andare da nessuna parte, sta solo attendendo il vostro ritorno e risveglio.

Non siamo il nostro tema natale, oltre quell'Anima così tanto influenzata dal passato da non riuscire a vivere il presente, vi è uno Spirito che non ha bisogno di nulla, e che attende solo di venir visto.

Quella è la storia più importante, o meglio .. quella è la verità! non è una storia!

E allora ascoltate pure la storia delle stelle, perché vi indica il potenziale che avete da mettere a disposizione per l'umanità, ma non affidate la vostra vita in mano a veggenti, astrologi o cartomanti che vi dicono cosa accadrà e quando, soprattutto ai veggenti catastrofici che non fanno altro che alimentare le vostre paure dando potere alla vostra mente e alle vostre emozioni.

Siamo molto di più del nostro tema natale, il nostro tema natale... è solo una fiaba...

La verità, è oltre la fiaba e oltre questa illusione chiamata vita, che va comunque vissuta pienamente ma nell'assoluto presente e nel qui ed ora, unico istante in cui lo Spirito può manifestarsi.

Ascoltate pure la vostra storia, che sarà sicuramente ricca di insegnamento, ma con il tempo... dis identificatevi ed ascoltate la verità dello Spirito.

Leggi anche la musica delle stelle