martedì 21 marzo 2017

LUNA NUOVA IN ARIETE: Riconquista il tuo diritto di esistere!


Solo quando saprai chi sei potrai sapere cosa desideri

Solo noi possiamo ritrovare valore in noi stessi!
Essere dipendenti da quello che gli altri dicono o non dicono di noi, non ci rende liberi ma continua a renderci schiavi del giudizio altrui.

Lo scorso 20 Marzo l'Equinozio di Primavera ha dato il via ad un nuovo inizio stimolandoci ad una rinascita interiore.

La prima Luna Nuova in Ariete solo pochi giorni dopo, aggiunge fuoco ed entusiasmo a quel  nuovo inizio e ci dà ora la possibilità di seminare il primo intento per questa stagione appena iniziata.

Insomma... qual'è la prima cosa che devo fare per rinascere a nuova vita?

Sole e Luna si fonderanno nella notte del 28 Marzo alle 4:57am, invitandoci a piantare il seme della rinascita affinché possiamo risvegliare il Guerriero in ognuno di noi.

Innanzitutto se vogliamo davvero rinascere dobbiamo prenderci cura di noi stessi fino in fondo. Regola numero uno!

Dobbiamo sviluppare una fiducia interiore ed una stima personale tali da non venir  minimamente indeboliti da fattori esterni, dal giudizio altrui o dal confronto con gli altri.
Secondariamente dovremmo conoscere i nostri desideri.

Dunque sintetizzando il tutto direi che diventa assai essenziale e vitale credere in noi stessi ciecamente!

Ma sappiamo chi siamo e cosa desideriamo?

Il vero Guerriero prima deve sapere per cosa lottare, e poi lotta fino alla fine!

Non sapere per cosa sta lottando potrebbe fargli perdere energia inutilmente, e spesso vale per i nati sotto questo segno (Ariete).

Dunque come prima cosa dobbiamo sapere chi siamo e cosa vogliamo prima di andare a riconquistare il nostro diritto di esistere e di fare parte di questa vita, costi quel che costi.

Riconquistare il diritto di esistere con i nostri sogni e desideri diventa fondamentale, lottare per i nostri desideri e missione insomma è la nostra linfa vitale!

Innanzitutto poniti questa domanda: cosa desideri realmente? Conosci la tua missione?

Senti che stai vivendo la tua vita pienamente o senti che ti stai limitando a sopravvivere?
Insomma, ti senti vivo?
Se sì, ottimo! se no.. allora c'è qualcosa che devi assolutamente riconquistare, ed è il tuo diritto di esistere in questa dimensione chiamata vita. Perché non ci rendiamo conto di esistere veramente fino a che non ci sentiremo vivi fino in fondo! Fino a che quell'energia vitale del fuoco dell'Ariete ci fa sentire che stiamo vivendo pienamente questa avventura chiamata vita!

Dobbiamo diventare primavera!
Dobbiamo sbocciare come i fiori e mostrare il nostro splendore, solo così ci sentiremo veramente vivi.
Se sei qui significa che ci sei per un motivo, vivere come minimo, ed adempiere ad una missione come massimo.
Se non ti senti vivo, allora vuol dire che c'é qualcosa che devi ancora conquistare.

Solo tu potrai riconquistare il diritto alla vita, il diritto di essere un'anima unica, il diritto di sentirti vivo e presente dentro di te!
Dunque in caso non ti sentissi veramente vivo e presente, non dovresti lottare contro nessuno se non riconoscere quella parte di te che sembra non credere di meritare quello che desidera.

Un Cielo quello della lunazione colmo di fuoco! colmo di voglia di avventura.
Son ben 5 i pianeti nel segno dell'Ariete, e tutti cadono in casa seconda, nella casa del Toro!
E' in questa casa che il bambino comincia a dire "mio" ed è in questa casa che noi dimostriamo a noi stessi quanta fiducia abbiamo nel nostro potenziale e nelle nostre risorse.
E quando si parla di risorse non si parla solo di denaro, ma di vere e proprie risorse che ci facciano sentire sicuri e stabili.

Ti senti dunque sicuro?

Questi i pianeti che splenderanno nel segno dell'Ariete: Venere, Sole, Luna, Urano e Mercurio!



Direi che viene assai alimentata la fiamma della fiducia interiore, e dell'azione verso la sua conquista, il cosmo sembra sussurrare:

"Credi in te stesso fino in fondo! Credi nei tuoi valori (Venere) a costo di rimanere solo, vivi secondo le tue regole (Urano), abbi il coraggio (ariete) di esprimerle in modo chiaro e diretto (Mercurio), che la tua identità possa riconoscere le tue emozioni, e che le tue emozioni diventino la tua identità, (Sole e Luna), agisci se senti di dover agire, ma agisci quando ti senti sicuro.

Ma tutta questa energia arietina ha anche un risvolto della medaglia, e si chiama ansia ed agitazione, alcuni potranno percepirla più di altri (dipenderà dal proprio tema natale) pertanto vivete quest'ansia mettendovi in moto! scaricate la possibile energia in eccesso attraverso lo sport o lunghe camminate all'aperto, sempre osservando e contemplando la bellezza della rinascita.

Venere ancora in moto retrogrado assumerà ulteriore importanza in quanto si fonderà con questa Lunazione. Dobbiamo ascoltare profondamente le nostre emozioni, valutare con saggezza, perché ogni nostra decisione e scelta (Venere) definirà chi siamo e chi vogliamo essere (Sole).

Si sente spesso e volentieri dire che l'Ariete non guarda in faccia nessuno, molto facilmente viene descritto come egoista, ma forse l'Anima nata sotto questo segno deve proprio sviluppare un egoismo sano.

Sapere chi siamo e cosa vogliamo è essenziale per ognuno di noi, lottare per i nostri desideri pure! Dobbiamo liberarci dal peso e dalla responsabilità di compiacere l'altro ed i suoi desideri dimenticandoci dei nostri, o nessuno avrà mai il tempo e la libertà di pensare a sé stesso.

Se rincorriamo i desideri altrui in cerca di riconoscimento per evitare il rifiuto, in realtà stiamo ascoltando la mente e preferiamo rimanere nella nostra bella zona comfort.

Non sarebbe dunque più saggio ed utile se ognuno di noi si concentrasse su di sé piuttosto che attendere che sia l'altro a renderci felici o piuttosto che passare le giornate a rendere felici gli altri?

Direi che questo atteggiamento possa venir definito egoismo sano.

Insomma.. come possiamo essere felici se viviamo le giornate a rendere felice l'altro?

E come possiamo conoscere i desideri della nostra Anima se ci focalizziamo più sull'altro?

Con la scorsa Luna Piena venivamo chiamati a rivendicare il nostro valore personale senza farci vacillare da possibili dubbi ed incertezze che potrebbero essere riaffiorati dopo la Luna Nuova con eclissi anulare dello scorso 26 Febbraio. Ricordate? Una lunazione potente!

In quell'occasione secondo un punto di vista (perché avrete letto che ce ne sono diversi) avevamo la possibilità di dis-identificarci dall'ego per incontrare lo Spirito, unica vera fonte essenziale per ognuno di noi.

Due settimane dopo la Luna Piena in Vergine poteva mostrarci i primi risultati di questa dissoluzione, ovvero il valore dello Spirito, oppure poteva riportare a galla i primi dubbi ed incertezze.
Dubbi assai normali soprattutto quando si sceglie di intraprendere un nuovo cammino.

E poi arriva l'Equinozio di Primavera, il Sole entra in Ariete e ci invita ad una nuova rinascita.

Ora questa lunazione si trova nel segno dell'Ariete pertanto non solo la nostra identità (Sole) si sente elettrizzata da una nuova avventura, ma anche le nostre emozioni (Luna) vogliono risvegliare in noi il Guerriero Spirituale, ovvero quella fiamma divina, quell'energia femminile che unita a quella maschile può raggiungere la completezza e l'accettazione di Sé.
Entrambi le energie, maschile e femminile, lottano per riconquistare il loro diritto di co-esistere in ognuno di noi!
Non bisogna più difendere una attaccando l'altra ma onorarle entrambi perché entrambi vivono dentro di noi.
Non dobbiamo più essere la donna-madre per il nostro compagno, o essere l'uomo-padre per le nostre compagne o, poco ma sicuro, non sapremo mai chi siamo veramente.

Sarà il segno dell'Acquario ad ascendere ad Est nell'esatto momento di questa fusione incoronando Urano signore di questa lunazione, un Urano sempre focoso, affiancato da Mercurio, sempre in opposizione a Giove che in questa lunazione cade in casa ottava richiamando a ristabilire un armonia inconscia e profonda. La nostra unicità viene stimolata a manifestarsi.

Urano in Ariete richiama al risveglio del Guerriero Spirituale eccentrico e ribelle, del Guerriero che osa, e tutti questi pianeti in casa seconda come abbiamo visto prima ci stanno stimolando a riconquistare fiducia in noi stessi prima di tutto!
in altre parole: tu devi essere la tua sicurezza e vera risorsa, non chiedere all'altro di renderti sicuro.
Dobbiamo sviluppare una fiducia profonda in noi stessi!

Perché se non abbiamo fiducia in noi stessi, come possiamo averla nella vita?

E' riconquistare fiducia, sapere chi siamo e per cosa lottare che ci fa sentire vivi.

Il punto è. Sai chi sei e cosa vuoi? Se non lo sai, forse stai ancora assumendo un ruolo che non ti appartiene.

Se lo sai sono felice per te, e ti esorto a continuare a lottare per quello in cui credi.

Se invece ti senti perso in questo mondo ed ancora non sai quale direzione prendere, se continui a seguire un miraggio dietro l'altro e non riesci a riconquistare quella pace interiore che da tempo ti viene promessa, forse devi cambiare direzione e volgere lo sguardo altrove.
Forse devi connetterti con un nuovo inizio pure tu e cominciare a chiederti:

Ok sono qui! chi sono? cosa voglio? 

Ma queste domande non devi fare alla tua mente, perché la tua mente ha troppe idee diverse a riguardo, ed assume troppi ruoli, la madre, il padre, il protettore, la femminista, il debole, il ferito, ... una marea di ruoli.

Queste domande le devi porre al tuo Spirito. Al tuo Sé, all'unica parte di te che davvero sa chi sei e con quale missione sei nato, e questa conoscenza è sempre nascosta sotto mille pensieri ed emozioni.

Per far spazio al nuovo inizio, bisogna prima fare un po' di ordine, pertanto emozioni inconsce potrebbero emergere, emozioni come paure (altra faccia della medaglia dell'Ariete), paure però che stimolano il coraggio di osare.

Giove e Plutone cadono in due case d'acqua e vanno a scuotere le nostre emozioni inconsce.
Dunque dovessero emergere dubbi o incertezze, abbi il coraggio di affrontare ogni emozione, ma sempre senza giudizio. Permetti ad ogni emozione di manifestarsi e liberarsi, perché se non le liberiamo e non le lasciamo evaporare confonderanno sempre la nostra direzione e la nostra Anima.

Come abbiamo visto in questa Lunazione viene data particolare attenzione al segno dell'Ariete che desidera rivendicare il suo spazio, un segno che desidera vivere l'avventura e soprattutto il Guerriero che con spada in mano va a conquistarsi quello che merita, un Guerriero che lotta contro le paure, ma con saggezza! Pertanto direi che lotta più a favore della libertà limitandosi ad osservare le sue paure, le lascia fluire e si prepara a seminare un nuovo intento.

Dobbiamo tutti liberarci da ogni paura ed emozione inconscia per poterci connettere alla nostra Anima ed al nostro Spirito.
Dobbiamo pian piano dare sempre meno ascolto alla mente che ci confonde e che tende a mantenerci nella zona comfort, in mille ruoli che non ci appartengono veramente, dobbiamo riconquistare il nostro diritto di esistere, ma di esistere veramente, dobbiamo sentirci vivi, non dobbiamo sentire che ci stiamo limitando a sopravvivere.

E si tende a sopravvivere nella zona comfort, mentre si vive solo quando si affronta l'ignoto con coraggio e senza paura! e chi meglio dell'Ariete sa affrontare questo viaggio?

Accogliete dunque l'invito dell'Ariete, lasciate emergere ogni emozione stagnante, tra cui ansia ed agitazione, osservate.. sempre con distacco.. L'ansia che potreste percepire potrebbe arrivare dall'inconscio proprio perché state per abbandonare la vostra zona comfort. Il nuovo fa sempre paura, ma al contempo non possiamo ignorare l'invito o rinnegare queste energie.

Oltre che a muovervi per scaricare eventuale energia in eccesso, siate anche creatività ed utilizzate l'energia creativa di Nettuno in Pesci in sestile a Marte in Toro per riconquistare il diritto di vivere nella Pace. Siate la Pace, create serenità.
Anche la Pace va conquistata con coraggio! e questo Marte così determinato in questo segno ci sostiene.

Prima di andare a dormire la sera del 27 Marzo dunque, accendente una candela in un luogo sacro della vostra casa. Concentratevi sul vostro respiro, fate lunghi e profondi respiri... Raccoglietevi in silenzio e contattatevi nel profondo, accendente una candela e dite ad alta voce:

IO SONO QUI

e già state manifestando il vostro diritto di esistere.
E poi vi rivolgete al vostro Spirito e chiedete direttamente indicazioni a lui:

"Mi abbandono completamente a te, sono pronto a lasciare la zona comfort, sono pronta a rinascere a nuova vita, voglio credere in me stesso fino in fondo, affidandomi a te come unica guida."

e poi andate a dormire e al vostro risveglio non cercate le risposte con la mente e neppure nei giorni a venire. Avete piantato il vostro seme.. e dovrete attendere con pazienza fino a che germoglierà, non potrete sapere quanto tempo ci vorrà ma potete semplicemente continuare ogni giorno a focalizzarvi sulla vostra fiamma interiore, quella del Guerriero Spirituale in ognuno di voi.

Lasciate che pensieri e paure emergano senza doverle controllare o capire, continuate semplicemente e focalizzarvi su quella Luce e sulla vostra Essenza, che è Spirito prima di tutto.

e meglio ancora.. continuate ad accendere una candela ogni sera prima di andare a dormire, prendetelo proprio come abitudine. Respiro.. Luce.. Respiro.. Presenza... , Presenza e Fiducia, abbandonarsi alla vita con fiducia è essenziale per lasciarsi guidare dallo Spirito e finalmente incontrarlo.

non esiste risorsa più stabile e sicura.

e rinascita sia nel profondo di ognuno di noi.


mercoledì 15 marzo 2017

Equinozio di Primavera: è tempo di rinascere a nuova vita!



E con l'entrata del Sole nel Segno dell'Ariete Lunedì 20 Marzo alle 11:28 am, si aprono le porte a questa tanto attesa primavera che già si fa sentire e profumare da tempo.

Il momento dell'equinozio (che significa notte uguale) indica l'esatto momento in cui i raggi del Sole raggiungono perpendicolarmente l'asse di rotazione della terra, dando inizio alla primavera nel nostro emisfero e l'inizio dell'autunno nell'emisfero australe.

A livello solo simbolico potremmo dunque immaginare come se anche noi fossimo "al centro". Ovvero.. metà di noi è focalizzata sulla notte (ombra) e metà sul giorno (Luce), vediamo allora come poterci connettere con a parte più luminosa di noi stessi.

In Primavera la natura ci fa dono di tutto il suo splendore dipingendosi di mille colori e tanti profumi.
Il canto degli uccelli già da tempo nutre il nostro ascolto con melodie armoniose, preannunciano l'arrivo della rinascita già dal 2 Febbraio, giorno della candelora, giorno in cui la terra si sta preparando a risvegliarsi da un lungo letargo.
E pertanto anche noi veniamo chiamati a fare altrettanto.

Purtroppo cosi catapultati nella vita e nella quotidianità, nello stress lavorativo non siamo più tanto in contatto con la Natura come lo eravamo un tempo. Di conseguenza potremmo far fatica a sentire questo risveglio interiore connesso strettamente alla Natura.
Sentiamo sicuramente quella voglia di emergere, di essere visti, di gioire, di cantare e di ballare, soprattutto quando le giornate si scaldano e si allungano, ma questo è per lo più una reazione normale e più legata all'esteriorità.

Quello che più conta è l'interiorità, come ci sentiamo dentro. E lo è ancora più importante in momenti in cui quello che c'é fuori potrebbe alleviare momentaneamente un disagio interiore, portando attenzione altrove, regalandoci pertanto l'ennesima illusione di rinascita e di benessere, un illusione però che potrebbe non essere duratura né tantomeno stabile.

Se vogliamo davvero rinascere, dobbiamo rinascere dentro!

E per rinascere dentro dobbiamo prima scoprire chi siamo realmente.
Dobbiamo liberarci dai rami secchi, e farci strada tra le foglie cadute in autunno per poter sbocciare come un germoglio a primavera.
Dobbiamo godere della Luce del Sole, che rappresenta la Luce dello Spirito.
E come la terra la accoglie per manifestare la vita, anche noi dobbiamo accogliere la Luce dello Spirito per poter rinascere in tutto lo splendore.

In inverno siamo stati chiamati a ritornare all'essenziale, e a ritirarci dentro noi stessi in ascolto.
Solitamente in inverno tutto si quieta, il vociferare dei bambini che giocano all'aperto si placa. Alle 18 già è tutto buio e sono tutti in casa o pronti per tornare a casa. Nelle piccole città pure le strade sono deserte, il freddo ci invita a ritirarci al caldo e all'aperto arriva più silenzio.
In natura tanti animali si ritirano in letargo per poi risvegliarsi ed accoppiarsi a primavera. La terra si allontana dal Sole e le temperature si fanno più rigide, di conseguenza anche noi entriamo in una sorta di letargo. O almeno vi entreremmo se non fossimo continuamente distratti da fattori esterni tra i cui i desideri.

Come avevo accennato prima ai giorni d'oggi è davvero difficile sentirsi parte integrante di questa Natura. L'elettricità ha portato scompiglio nel sistema biologico dell'uomo, il continuo caos che si protrae nelle notti invernali nei locali e nelle discoteche ci distoglie dal nostro sentire, quella continua ricerca di divertimento, rumori (per alcuni suoni), e quella proiezione rivolta alla prossima estate, spesso ci impedisce di rimanere focalizzati sul momento presente e sull'eterno ascolto, vitale per ognuno di noi.

Un ascolto necessario per farci comprendere con quale nuova luce vogliamo emergere, con quali nuovi colori vogliamo vestirci con l'arrivo della Primavera.

Parlare di questo equinozio e di noi in stretto contatto con la Natura, quando in realtà non lo siamo più diventa quasi un discorso senza senso. Ma andiamo comunque a vedere il cielo così come si presenta.

Il Segno dell'Ariete, è il segno dei nuovi inizi. E' un segno che vuole conquistarsi il diritto di esistere e di manifestare la sua volontà, come vedremo presto in un articolo a lui dedicato.
La sua fiamma è come quella del fiammifero appena acceso, elettrizzante, ed il suo desiderio di avventura è come quella di qualcuno appena rinato, pertanto l'arrivo della primavera ci fa sentire gioiosi, felici del Sole che arriva e desiderosi di ricominciare una nuova ed entusiasmate avventura.

Visto che ci focalizziamo spesso sui cambiamenti esteriori, ognuno di noi già assapora l'arrivo dell'estate, delle ferie, e di nuove avventure.
Ma se ci focalizzassimo sull'interiorità dell'Anima, qual'è la rinascita che vorremmo vivere?
Quale nuova avventura desideriamo incominciare?
Quale nuovo inizio ci attende?
Quanto sarà o potrebbe essere entusiasmate?
Quali sono i nostri veri desideri, i desideri dell'Anima?

Nell'esatto momento dell'equinozio, il Sole si trova ad occupare la casa decima, pertanto questo è un Sole che vuole farsi vedere!
Questo è un Guerriero che vuole manifestare la sua presenza!
8 gradi in avanti troviamo Venere in Ariete, che ancora in moto retrogrado ci sta invitando a valutare i nostri desideri e scelte, soprattutto ora con Mercurio congiunto.
Ma in Ariete potremmo percepire una certa fretta e desiderio improvviso, in contrasto con l'energia di Marte in Toro che invece potrebbe rallentare questo impulso creando un po' di frustrazione.

Inutile negarlo, l'atmosfera primaverile espande il desiderio di una nuova avventura.
La voglia di cambiamento e di novità è evidente, ma ci sono anche altre cose che devono venir considerate.

Innanzitutto se davvero vogliamo cambiare e portare a manifestazione qualcosa di nuovo, forse potremmo anche doverci rimboccare le maniche e darci da fare, piuttosto che aspettare che i miracoli accadano da soli.
Saturno che quadra questo Sole (seppure anche in un segno di fuoco), dalla casa sesta invita a concretizzare i nostri sogni per conquistare i nostri desideri, e di farlo nel quotidiano, appunto ...rimboccandoci le maniche.
Pertanto chiedetevi cosa realmente vi rende felici, cosa realmente è necessario, e cosa dovete fare o non fare per poter raggiungere la felicità che tanto desiderate.

Possiamo davvero raggiungere un cambiamento e se siamo noi a permetterlo!
Possiamo davvero vivere una nuova ed entusiasmante avventura, se riconquistiamo il nostro diritto a vedere la vita come vita, e non come bella se gioiosa, o triste se dolorosa.
Possiamo davvero riconquistare la nostra libertà, se ci permettiamo di attirare a noi armonia.

E possiamo permetterci di attirare armonia, se accettiamo sia la gioia che la tristezza, rimanendo in equilibro tra due sentimenti che se portati all'estremo diventano emozione senza controllo, ovvero euforia e depressione.

Giove splende nella casa quinta, questo è un Giove che invita a gioire, creare contatti sociali e a divertirsi, ma ci invita anche all'equilibrio trovandosi in bilancia.
In opposizione si trova Urano in undicesima, che vuole sempre conquistare la sua indipendenza magari portando qualcosa di nuovo, che sia un idea, o un progetto.
E tra i due vibra ancora Plutone attraverso un aspetto di quadratura dalla settima casa.
Questo sembra sussurrare la mente: Per liberarmi devo ritrovare fede nelle mie scelte e non devo permettere a nessuno di manipolarmi.
Ma aprirsi al nuovo significa anche cambiare completamente rotta.
Non sono gli altri ad impedirci di essere quello che vogliamo, o a raggiungere il cambiamento che desideriamo, siamo solo noi il nostro unico sabotatore, la nostra mente.

Al di là della posizione di Luna e Saturno in sesta (la casa della salute), semplicemente essendo primavera, potrebbe anche essere un buon momento per fare una purificazione fisica, non a caso infatti a certe latitudini la terra in questo periodo ci fa dono dell'aglio orsino. Quest'erba prende il nome dall'orso ed è una delle prime erbe commestibili che la natura ci offre, e l'orso (risvegliato dal suo lungo letargo ed ovviamente affamato) è la prima erba della quale si nutre. Tra l'altro un ottima erba per depurare il fegato, organo che trattiene spesso emozioni di rabbia repressa.
Prestate dunque particolare attenzione al vostro corpo, perché potreste ricevere da lui stesso indicazioni importanti.
Qualsiasi malessere fisico non arriva mai a caso, ha sempre qualcosa da comunicarci.
Se in questo momento doveste sentire un disagio fisico forse la vostra Anima non è sintonizzata sulla giusta frequenza.. può essere, ma forse una parte di voi fa resistenza, blocca o rinnega certe emozioni.  Forse ancora, molto più semplicemente non state mangiando il cibo giusto per il vostro corpo!
perché se foste sintonizzati alla giusta frequenza non dovreste sentire alcun disagio.

Dovremmo tutti imparare a lasciarci fluire nella vita con più naturalezza, piuttosto che cercare di voler comprendere ogni cosa. Dovremmo anche smettere di rincorrere qualcosa, e cominciare a vivere il presente con più consapevolezza!

In realtà non vi è nulla da raggiungere, in quanto il raggiungere già implica che non siete nel presente, ma siete proiettati nel futuro.

Dobbiamo solo vivere nel presente! nel qui ed ora! e questo ogni giorno ed in qualsiasi momento.

In questo ed altri articoli parlo solo di una possibile manifestazione vibratoria, ed in questa "analisi" (che metto tra virgolette perché in realtà mi sono focalizzata più altrove), percepisco la fretta di liberarsi da vecchie zavorre per poter finalmente raggiungere libertà, leggerezza e felicità, ma in realtà la libertà è a vostra disposizione in qualsiasi momento se non cedete alla manipolazione della vostra mente.

Nel momento in cui abbandonerete la convinzione di dover raggiungere qualcosa per essere felici, sarete un passo più vicino alla serenità, anzi, diverrete serenità!

In realtà è solo una cosa a fare resistenza all'unico cambiamento necessario per la vera rinascita, ed è sempre la mente.

Una mente ancorata ai ricordi, e dunque ad una mente che ci impedisce di essere presenti.
Una mente desiderosa di vivere la gioia e conquistare il tanto rincorso successo e riconoscimento, e dunque una mente focalizzata all'esterno.
Una mente che sussurra. Ora basta! vengo io! e dunque una mente che tenta di convincerci a splendere in alto come questo Sole senza considerano solo se stessa.

I desideri che spesso rincorriamo sono solo momentanei.

Queste continue illusioni ... ci siamo, è arrivato il momento, i tuoi sogni si avvereranno, si sta aprendo il portale di luce... sono sempre parole della mente. Da quanto tempo sentiamo queste parole eppure ci troviamo sempre nella stessa situazione? Se siete cambiati, è perché siete cambiati voi dentro, non perché è cambiato qualcosa fuori.

In realtà quel Guerriero che splenderà in casa decima alla Luce del Sole, è sempre stato dentro di te, anche in pieno inverno.
La possibilità di rinascere a nuova vita, è presente ogni singolo istante della tua stessa vita.

Perché c'é solo un guerriero che devi risvegliare, ed è lo Spirito!

Posso dunque darti un consiglio?

Visto che i fiori stanno per sbocciare e tanti sono già sbocciati, fermati ed osservali in assoluta presenza! Profumali, vivi a stretto contatto con la Natura, annusala, assaporala, diventa natura, respira con lei! Esci, vai a fare una bella passeggiata e ripeti a te stesso "Io sono qui" Non chiederti come sarà domani e non pensare più al passato, respira l'aria a pieni polmoni. Il respiro consapevole aiuta tantissimo a connetterci con il presente!
In primavera la Natura ci da tantissimi spunti per poterci distrarre dalle emozioni nella mente, dal passato e dal desiderio di voler conoscere il futuro, sarà quel che sarà, ora goditi il momento!
La Primavera è un dono bellissimo che ci aiuta a riconnetterci con la bellezza del creato, una bellezza sempre presente dentro ognuno di noi, apriti come un fiore, diventa Spirito!

Buona rinascita!

giovedì 9 marzo 2017

MARTE IN TORO: il Guerriero della Pace




Il 10 marzo, due giorni prima della Luna Piena, Marte entra nel segno del Toro, e si dice che l'astrologia lo mandi in esilio.

In realtà questo è un guerriero assai saggio, calmo, centrato che non desidera affatto la guerra, ma piuttosto la pace!

Un guerriero che lotta più per una pace interiore, o per i diritti della natura e degli animali.

La sua energia è meno focosa, per questo qui Marte si dice potrebbe soffrirne, perché Marte solitamente vuole conquistare, agire, è come una scintilla focosa che sprizza energia, un energia impulsiva e diretta. Nel segno del Toro, potrebbe apparire che questa energia ci metta un attimo a manifestarsi, è lenta, frena, trattiene.

La sua congiunzione con Urano in Ariete ci ha dato spettacolo di un eruzione del Vulcano Etna, ed alcuni di noi potrebbero aver sentito la stessa eruzione dentro, esplodendo in rabbia o con emozioni turbolente. Questo perché anche dentro di noi qualcosa doveva uscire e liberarsi.

Come abbiamo reagito a questo invito? Abbiamo liberato l'energia diventando emozione e rabbia o l'abbiamo osservata mentre si manifestava e si liberava?

Ultimamente nei miei articoli parlo spesso di emozione e mente.
Di illusioni, di ego e di Sé e Spirito.
E seppure mi occupo di Astrologia, disciplina che mi affascina ed ha cambiato radicalmente la mia vita e prospettiva, non posso evitare di riconoscerla come parte della mente e di questo mondo di illusioni, pertanto ho scelto di utilizzarla per lo più per scovare le dinamiche mentali dietro le quali l'anima si difende, o meglio dietro le quali lo Spirito è intrappolato.

ll ciclo di continue reincarnazioni, e di questo mondo che è chiamato all'evoluzione, alla luce e all'amore, fa anche parte di un eterno ciclo di illusioni, chi ha visto Matrix può ben comprendere di cosa parlo. Ci sono film di fantascienza più vicini alla realtà di qualsiasi altro film biografico!

Se sei qui a leggere questo articolo anche il tuo Spirito è entrato in questo ciclo di reincarnazioni. Ma ora questo ciclo per te potrebbe terminare, ed abbiamo tutti la possibilità di liberarci, ma su questo forse scriverò un altro articolo. È vero che Marte in Toro non ama arrabbiarsi.. ma cerchiamo di non portarlo all'estremo della sua resistenza, o potrebbe diventare assai focoso anche lui!

Tornando all'astrologia..

Ogni aspetto planetario, ogni combinazione planetaria, ogni evento planetario emana un energia ed una vibrazione. Ma non e né positiva né negativa, è neutra! Tutto dipende sempre da come noi vibriamo e con quale frequenza entriamo in risonanza.

Sono un anima che teme il disastro? Risponderò alle tensioni planetarie con disastro.
Sono un anima che conosce il suo valore e sa di essere luce prima di tutto? risponderò alle tensioni planetarie con decisione, sicurezza e centratura.

Ma torniamo a parlare di Marte che sembra voler rallentare l'energia della conquista.

Il guerriero si calma. Il guerriero appoggia la spada, il guerriero desidera respirare pace e tranquillità, questo Marte vuole godersi la luce del Sole, il cibo, la vita.
E' questa la vera energia di un Marte in Toro. Pace! devo riconquistare il mio diritto di avere e vivere nella pace. Dunque semmai doveste avere Marte in Toro nel vostro tema natale, non è un Marte debilitato, ma un Marte che richiede altrettanto coraggio di un Marte in Ariete. Avere il coraggio di appoggiare la spada e ritornare alla semplicità, all'essenza, al corpo, al piacere, al desiderio di assoluta tranquillità interiore.

Venere è entrata in moto retrogrado e ci darà la possibilità di rivalutare relazioni, scelte, desideri e valori personali. In Ariete ci invita ad innamorarci di noi, in pesci ci inviterà piuttosto a sognare e sentire.

La Luna Piena del 12 Marzo invece ci darà la possibilità di riconoscere il nostro vero Valore, che va al di là di ogni cosa, esperienza, ricordo o emozione.

Il nostro vero valore infatti viene dallo Spirito! Non dalla mente! Il nostro vero valore è inestimabile e poco conosciuto. Infatti talmente siamo ignari di chi siamo veramente, che aspettiamo che qualcosa accada all'esterno per indicarci la via, quando non vi è nessuna via da percorrere. E' già tutto dentro di noi.

Viviamo in questo mondo ed in un corpo. Siamo esseri umani e dunque proviamo emozioni! Questo è innegabile, e lottarci contro diventa solo controproducente.

Ma noi non dobbiamo affatto lottare contro! Dobbiamo solo e sempre lottare a favore, e a favore della Pace e dello Spirito, per riconoscere in noi la scintilla divina presente da sempre.

Sfruttiamo dunque l'energia di questo Guerriero di Pace che vibrerà in questo segno fino al 21 aprile e di questa Venere retrograda per andare a scoprire quali sono i nostri reali desideri includendo soprattutto, i desideri dello Spirito!

Seguiamo ed accogliamo l'energia di Marte in Toro con Saggezza! Di un Marte che ci invita a conquistare la vera pace, quella duratura ed eterna, quella dello Spirito!


martedì 7 marzo 2017

LUNA PIENA IN VERGINE: Riconosci il tuo Valore!

Il tuo valore è inestimabile, ed è ora che tu te ne renda conto!


Quanto valore dai alla tua Anima e quanto invece aspetti che siano gli altri a dartelo?

Da quanto tempo aspetti di venir compreso, amata, ascoltato e riconosciuta?

Ti senti libero di esprimerti e soprattutto senti che gli altri comprendono le tue emozioni?

Insomma quanto riconosci il tuo valore e quanto credi di poter manifestare la tua volontà in questo mondo e nella tua vita?

Quanti fantasmi interiori, ricordi, traumi e certezze sono ancora così radicati nella tua mente a tal punto da manipolarti, pilotarti e convincerti che la realtà che hai difronte sia reale convincendoti addirittura che se la stai sperimentando significa che te la meriti.. ?
Quanto cerchi di controllare ogni emozione e pensiero, e soprattutto, quanto cerchi di comprendere ogni cosa?
Quanto ti prendi cura di te stesso e del tuo corpo, tempio dell'Anima?
Quanto ancora cerchi di farti riconoscere ed accettare per quello che sei senza mai riuscirci veramente?
Quanto ti senti sfinito, stanca e senza più energia aspettando che qualcosa finalmente accada?
Quanto le emozioni hanno ancora presa su di te, soprattutto nel momento in cui ti stai impegnando a dare il massimo per dis-identiricarti da esse?

Basta con queste emozioni e tormenti interiori!
E basta aspettare che arrivi il Salvatore o che la vibrazione sulla terra cambi.
Sei tu che devi cambiare frequenza, solo tu puoi "salvare" te stesso e capire chi sei realmente!

E' arrivato il momento di mostrare il tuo valore! E' arrivato il momento di riconoscerlo!

Questa Luna Piena Splenderà nel segno perfetto per eccellenza, pertanto sarà molto esigente e vorrà manifestarsi nel modo migliore possibile!

Per la Vergine tutto deve sempre essere preciso, calcolato e al posto giusto! Ma vi è un invito evolutivo molto importante per i nati sotto questo segno spesso troppo superficialmente descritti come .. pignoli.

In quale settore in particolare verrà richiesta perfezione, (o meglio, uno sforzo) per i nati sotto questo segno, sarà il territorio in cui si trova il Sole a determinarlo. Fatto sta che queste Anime sono invitate a fare uno sforzo per imparare a riconoscere il loro vero valore! e pertanto la mente cercherà di convincerle di non averne. Non ascoltatela!

Per quanto riguarda questa Luna Piena invece.. per andare a vedere in quale campo in particolare venite chiamati ad eccellere cercando di superare e trasformare le ferite del passato o su cosa venite provocati , osservate dove cadono i 22° della Vergine. La Luna andrà ad illuminare questo settore, potrebbero pertanto riaffiorare dubbi ed incertezze. Venite pertanto chiamati a prenderne cura.

Chiaramente bisogna sempre osservare tutto il tema natale compreso di nodi lunari e pianeti per osservare con quali di questi il cielo del plenilunio entrerà in contatto, pertanto per poter essere generica come è giusto che sia, potrò solo focalizzarmi su questa Luna e su questo cielo tornando a dare attenzione al segno della Vergine, che di regola non ama attenzione, ma apprezza senz'altro i complimenti.

Insomma, lo sappiamo molto bene! la Vergine è una perfezionista! Lei lo sa che c'è sempre qualcosa che possiamo migliorare, sa che abbiamo il potenziale di eccellere e dare il massimo di noi stessi, e non si tira affatto indietro alle prime difficoltà. Per la Vergine tutto deve essere perfetto ed al posto giusto! e per fortuna aggiungo io! Ci sono regole che vanno rispettate, le regole universali prima di tutto, altrimenti vivremmo in un mondo caotico perdendoci assai facilmente, ma non perdendo solo la mente, ma anche la connessione con lo Spirito.
Ci sono regole che vanno rispettate, ma ci sono anche regole che richiedono un aggiornamento, e che semplicemente ci mettono alla prova.

E' importante saper discernere...

Osserviamo il grafico di questo Plenilunio


Il Sole che illumina questa Luna facendola ai nostri occhi apparire perfetta, tonda e luminosa, si trova a splendere nel segno dei Pesci, ma lo splendore di questa Luna non potrà rivelarsi in tutto il suo splendore nell'orario del suo culmine (ahimè per la Vergine) in quanto lo raggiungerà alle 3:53 pm del 12 Marzo (e dunque di giorno).

Il Sole si troverà congiunto a Kirone, che a sua volta sarà congiunto a Mercurio.

Venere nel suo moto retrogrado lentamente si sta avvicinando alle vibrazioni pescine e come abbiamo visto farà dietro front fino a raggiungere Kirone, pianeta che indica le nostre ferite.

Sarà il segno del Leone ad ascendere ad est al momento del culmine di questa Luna Piena, incoronando il Sole signore di questo plenilunio. Un Sole che alle nostre latitudini si troverà a splendere in casa ottava, nella casa di Ade, (territorio di Plutone), mentre Plutone si troverà a splendere nel territorio del Sole. Che strana coincidenza eh?
Uno occupa la casa dell'altro manifestando la sua presenza.
Mentre il Sole vuole illuminare il mondo degli inferi, il Dio degli inferi sembra voler spegnere questo Sole, in realtà vorrebbe trasformarlo radicalmente una vecchia identità. A quale frequenza diamo ascolto dipende da noi...

La Luna invece splenderà a casa del Toro, in casa seconda, e pertanto desidera ritrovare le sue risorse! le sue vere risorse!

Con l'entrata di Marte nel segno del Toro il 10 marzo, le energie cosmiche sembrano "raffreddarsi" un po', ma vi sono ancora tensioni che continuano ad influenzarci.
Urano è ancora opposto a Giove in moto retrogrado, mentre entrambi vengono quadrati da Plutone.
Saturno in Sagittario quadra Sole e Luna, e di conseguenza anche Kirone e Mercurio.

Pertanto il Dio del Tempo, Crono, ci sta suggerendo che è arrivato il momento di affrontare ancora qualche ferita, ma di affrontarla in modo saggio e soprattutto con ottimismo e determinazione!
Tra l'altro anche Saturno si trova a casa del Sole, mentre Lilith (la Luna Nera) si trova a casa della Luna.

Bhe' dai.. sono abbastanza ospitali direi. Energie che accolgono la loro opposta energia, interessante.

Come il tutto viene percepito da noi però è un'altra storia. Ma prima di entrare profondamente in questa Luna Piena torniamo al principio, ovvero all'inizio di questo ciclo.

Abbiamo visto nella seconda Lunazione un immenso potenziale evolutivo che ci dava la possibilità di dissolvere un vecchio Ego per incontrare lo Spirito. 

Siamo nel bel mezzo di questa lunazione, e pertanto se abbiamo ben compreso l'invito e se davvero siamo riusciti a dissolvere l'ego per identificarci con lo Spirito, con una splendida Luna Piena nel segno della Vergine, dovremmo essere pronti a godere dei risultati dei nostri sforzi, che in realtà non dovrebbero affatto essere .. sforzi. Diciamo dunque che potremmo riconoscere il nostro reale valore, che va addirittura al di là di ogni aspettativa, scegliendo di rimanere costanti e connessi ogni giorno d'ora in avanti.

Oppure...

proprio a metà percorso potremmo venir assaliti da mille dubbi ed incertezze sul come proseguire.

"ma ho capito veramente... oppure ho imboccato la via sbagliata?
Siamo poi sicuri che posso davvero dissolvere l'ego per incontrare lo Spirito? o sto facendo bypass spirituale?"
oppure ancora, "posso dissolvere le mie ferite, e lasciarmi fluire nella vita con assoluta naturalezza?
E se stessi sbagliando qualcosa? Aspetta.. fammi ragionare un attimo... e se.. e se... Caspita! non avevo considerato quello, né questo... ma allora..  aspetta.. fammi pensare, devo capire!"

Ed ecco che senza rendercene conto siamo tornati nella Mente.

Ecco la prima trappola che si trova ad affrontare un Pesci assalito da mille dubbi ed incertezze dopo aver avuto il coraggio di lasciarsi fluire con fiducia seguendo il corso degli eventi, e la stessa trappola che si trova ad affrontare la Vergine assalita da possibili errori o cose che non ha considerato .. "e se non lo stessi facendo nel modo giusto?"

Pertanto dubbi, incertezze, e preoccupazioni potrebbero riaffiorare... approfittiamone dunque!

La mente potrebbe prendere il sopravvento, e voi potreste perdere un po' della fiducia acquisita con tanto coraggio nella scorsa lunazione.
Questo perché il terremoto e l'eruzione interiore che abbiamo vissuto in questi giorni, potrebbe far riaffiorare antiche ferite karmiche e queste ferite legate a forti emozioni (a lungo sepolte nell'inconscio) potrebbero ora venir afferrate da una mente che ora vuole comprendere. Non cedete a questa provocazione, riconnettetevi al principio di questa lunazione.

Osservate ogni reazione, ogni pensiero ed ogni emozione.
Lasciate pertanto fluire anche i dubbi, lasciate che navighino a braccetto con le vostre ferite, che condividano la stessa zattera mentre si lasciano fluire affinché possano finalmente evaporare lasciando spazio al nuovo. Ma non trattenete le vostre emozioni o quell'energia repressa potrebbe cristallizzarsi nel corpo, affaticandolo.

Se purifichiamo la nostra Anima, dobbiamo fare lo stesso con il nostro corpo! lasciate fluire dunque ogni energia, ogni emozione. Pura energia in movimento.

Non cercate di afferrare nulla, e men che meno comprendere! limitatevi ad osservare! Siamo ancora nel bel mezzo del ciclo legato al libero fluire di pensieri ed emozioni, e siamo sempre in costante ricerca di una comunione più profonda vera e stabile, e questa unione è possibile da trovare e mantenere solo se ci connettiamo alla nostra vera Essenza, al nostro Vero Sé, al nostro Spirito!

Pertanto sfruttiamo le energie planetarie al meglio. Il mio intento non è quello di darvi risposte, ma suggerimenti! Perché le risposte su cosa dovete fare, su chi siete e quale sia la vostra missione, è già dentro di voi! Più cercate risposte fuori, più portate attenzione alla mente e agli altri. Se anche doveste trovarla fuori, attraverso uno strana coincidenza, sentirete una risonanza dentro, non fuori.

Ecco dunque il mio suggerimento, sperando di riportarvi a voi stessi ed al vostro centro.

Saturno ci sfida a lasciar andare un vecchio ego, e ad espanderci verso qualcosa di nuovo, non abbiamo bisogno del riconoscimento di nessuno, ma solo di noi stessi!
Plutone ci sfida a trasformarci in profondità, partendo da una nuova visione ed una nuova realtà!
Lilith desidera liberarsi con tutto il suo splendore per riemergere dalla nostra Anima e nutrirci nel profondo.

Plutone ci invita ad una radicale trasformazione, invitandoci a creare una nuova realtà e ad espandere la nostra mente in perfetto equilibrio con il nostro Sé, mentre Urano ci invita ad una profonda ribellione interiore ed esteriore. Novità, Nuove conquiste, Nuove Visioni!

Ognuno di noi desidera innanzitutto Libertà ed Amore, oltre che riconoscimento.

Tutto questo l'abbiamo da sempre, ma non riusciamo a percepirlo in quanto diamo troppo ascolto ad una mente che vuole mantenere un controllo, comprendere e dirigere, e così le parole ci permettono di ascoltare uno Spirito che comunica con noi in continuazione.

La mente sembra voler decidere per noi come deve essere la nostra vita, quando il nostro Spirito lo sa meglio di chiunque altro! la mente vuole sempre mantenere un controllo perché nella zona comfort si sente più sicura.
Ed è cosi sempre, in ogni lunazione, in ogni giorno della nostra vita!

Dobbiamo avere il coraggio di lasciarci fluire con fiducia, dobbiamo riprendere in mano le redini della nostra vita, e con questo intendo anche riprendere in mano i pianeti, e non farci pilotare e guidare dai pianeti che decidono per noi. (visto che non siamo noi a farlo).
Seppure veniamo influenzati da determinate energie planetarie, noi non siamo quelle energie!
Ma fino a che viviamo in questa dimensione ne veniamo influenzati, se in modo negativo o positivo non dipende affatto dai pianeti, ma solo dalla nostra mente e percezioni.

Questa Luna potrebbe farci sentire che non siamo in grado di esprimerci emotivamente, o che se lo facessimo potremmo venir respinti, oppure ancora che agli altri non interessa affatto come stiamo e cosa proviamo. Questa mente potrebbe far riaffiorare antiche ferite per riassumere il controllo nel momento in cui abbiamo scelto di connetterci con lo Spirito.
Questa cielo potrebbe farci sentire un po' di frustrazione legata sempre al karma ed alle emozioni, e questa Venere potrebbe farci rivalutare le nostre scelte, relazioni, e amori intensificando i nostri dubbi. Occorre pertanto agire di astuzia e con saggezza. Tenendo presente innanzitutto questo:

Noi non siamo il nostro segno zodiacale, e men che meno siamo il nostro tema natale, non siamo neppure le nostre ferite, ma grazie a particolari configurazioni planetarie abbiamo la possibilità di provare queste ferite al fine di liberarci da antichi pensieri, sofferenze e credenze.

Il punto è.. quanto ascolto scegliamo di dare a queste sofferenze? Quanto ancora scegliamo di nutrire questi pensieri? Quanto ascolto continuiamo a dare alla nostra mente?

E se sfruttassimo queste energie planetarie per osservare quello che la nostra mente pensa e ricorda, per osservare con quale mente la nostra Anima si identifica, senza cercare di controllare ogni cosa?

Forse potremmo riconoscere il nostro vero Valore! il nostro vero Sé, unica vera risorsa indispensabile!
È con questa energia che dovremmo prenderci cura di noi stessi, sfruttando la collaborazione di un Sole che ci invita a dissolvere il nostro Ego e di una Luna che ci invita a riconoscere il nostro vero valore e risorsa, prendendoci cura della nostra Anima (più che della mente).
E come suggerisce anche Mercurio in Pesci, governatore del nodo nord, ritroviamo il nostro valore se seguiamo l'intuito.

Siete tutti splendidi e perfetti così come siete, non ascoltatela la mente, siete Amore puro!
da sempre e per sempre!

Buona Luna Piena!

venerdì 3 marzo 2017

Venere e Amore


VENERE nel Tema natale
Venere ci parla dei nostri valori personali, come corteggiamo e come ci relazioniamo agli altri, ci mostra cosa desideriamo e cosa ci trasmette piacere. Marte invece rappresenta l'energia del conquistatore, indicando come lottiamo per ottenere i nostri desideri e come si manifesta il guerriero che c'e' in noi.
Lo scopo di Venere è di percepire e mantenere l'armonia, indica pertanto cosa ci piace e cosa ci fa sentire in pace.
Venere indica anche la modalità con la quale ci relazioniamo agli altri, come viviamo i rapporti, e cosa in un rapporto è in grado di trasmetterci armonia e piacere.
La sua energia è ricettiva, per questo è legata all'energia femminile.
Insomma Venere desidera, Marte conquista.

E' grazie a Venere che ci relazioniamo all'altro, e le relazioni, come tutti abbiamo avuto modo di sperimentare non sempre sono armoniose. Aspetti dinamici con Venere indicano per lo più una difficoltà a lasciarsi andare liberamente. 
Sull'idea dell'Amore poi, si potrebbe parlare per ore!
Il vero amore prima di tutto non pone condizioni e neppure ha dei bisogni, questo tipo di amore è per di più un amore mentale, legato piuttosto all'esperienza dell'Essere umano, più che dell'Anima.

Ma noi tutti veniamo influenzati da vibrazioni planetarie, per tanto è saggio poterle riconoscere e sfruttare al meglio. 
Per andare d'accordo ogni tanto bisogna scendere a compromessi, la bilancia lo sa bene! infatti questo pianeta governa il segno della bilancia oltre che del toro. Entrambi segni in cerca di Pace ed armonia interiore.

Conoscere la propria Venere e quella del partner ci da indicazioni su come venirci incontro in amore e nelle relazioni. 
Andiamo ad interpretarla in rapporto alle relazioni.
Venere in Ariete: si innamora in un lampo, ed altrettanto velocemente può disinnamorarsi. Vuole sentirsi libera di esprimere anche la rabbia se necessario, e a dipendenza di dove si colloca nel tema natale potrebbe suggerire di innamorarci anche di noi stessi. E' una Venere indipendente, dunque non incatenatela. E' anche molto diretta, dunque non fatevi problemi ad essere diretti! Ama anche l'avventura ed il rischio, non bloccatela troppo o si scaricherà su di voi.
Venere in Toro: Ama la natura ed il silenzio, ama il tatto e sperimentare l'amore attraverso i sensi, pertanto in amore è sensuale. Vuole sentire il corpo, l'odore dell'amato/a e passare bellissime serate in casa, ascoltando il suono del camino sorseggiando un buon bicchiere di vino. Ama sentirsi sicura e desidera pertanto offrivi sicurezza! Non mettete mai fretta a questa Venere, datele il tempo di potersi aprire in assoluta sicurezza. 
Venere in Gemelli: Ama la libertà e la spensieratezza pertanto nei rapporti non ama venir soffocata, ma ama tantissimo parlare e conversare. Diciamo che ama anche flirtare, ma raramente va fino in fondo. Se il vostro partner ha la Venere in gemelli offritegli spensieratezza, gioco e divertimento, l'amore non deve essere un peso. Andate a fare un bel giro a Gardaland. Siate pazienti con i suoi cambiamenti, salta da un fiore all'altro senza preavviso.
Venere in Cancro: E' innamorata dell'amore, e dunque in amore è dolce e coccolosa. Ama gli abbracci e la dolcezza, con voi vorrà costruire un nido d'amore e si prenderà cura di voi con tanto amore. A! Non dimenticate mai un anniversario! Se è un po lunatica sta cercando di attirare la vostra attenzione. Ha bisogno di sentirsi protetta in un abbraccio, e ogni gesto o parola non rassicurante o accogliente potrebbe farla sentire rifiutata. Abbiate pazienza perché deve sviluppare il coraggio di essere vulnerabile in amore.
Venere in Leone: A questa Venere dovete dare molta attenzione, riempitela di complimenti e ve ne sarà grata. Ama conquistare ed essere conquistata, ma soprattutto ammirata. E' anche molto generosa ma vuole assolutamente essere vista, notata ed apprezzata. Se va dal parrucchiere, fatele notare che l'avete notato! L'amore per la Venere in Leone è molto importante e sarà con voi leale! Quando la routine si fa strada bisogna riaccendere la scintilla e farà di tutto per farsi notare ed animare il fuoco dell'amore.
Venere in Vergine: Se avete bisogno di aiuto, poco ma sicuro.. la Venere in vergine corre! In caso di difficoltà non si tira indietro. Magari fa fatica ad esprimersi emotivamente, ma vi mostra il suo affetto attraverso i gesti. Siate pazienti con la Venere in Vergine, non è che non sa amare, forse ha solo paura di farlo e di venir respinta. E' una Venere timida e riservata, non ama essere notata ed applaudita troppo, ma apprezza se le siete riconoscenti in qualche modo per quello che ha fatto. Ha bisogno di sentire quanto vale e quanto valore le date, non stancatevi mai di dirglielo, anche e soprattutto se non ci crede, vi sente!
Venere in Bilancia: Una Venere sicuramente affascinante, ama condividere la bellezza con il partner, la renderete felice davanti ad un bel tramonto, ammirando la sua grazia ed evitando di farla arrabbiare. Trattatela sempre con delicatezza e correttezza perché detesta l'ingiustizia. Ama condividersi e conoscere il vostro punto di vista.
Venere in Scorpione: lei vuole sentire il vostro odore, fondersi completamente con voi e vivere rapporti intensi. E' molto sensuale e seducente e vuole fondersi con la vostra anima senza filtri. Siate con lei onesti fino in fondo, non ama essere tradita né tantomeno presa in giro. 
Venere in Sagittario: ammirate con lei il firmamento in una notte d'inverno, portatela a viaggiare e a sperimentare nuove avventure senza preavviso, senza pianificare nulla. Sacco in spalla e via! accogliete il suo entusiasmo ed ottimismo, ma non fatela sentire prigioniera, la libertà per lei e' assai importante. Questa Venere vuol conoscere la vita attraverso il viaggio e la scoperta continua, non fatela sentire in obbligo o rischia di fuggire.

Venere in Capricorno: Quando il gioco si fa duro questa venere tira fuori il meglio di sé! Affidabile! determinata a far funzionare il rapporto costi quel che costi, mostratele la vostra presenza, non fuggite al primo ostacolo, perché se conquisterete la sua fiducia avrete tutto il suo amore.
Venere in Acquario: Vi siete innamorati di una Venere ribelle, permettetele pertanto di mostrarsi così com'è senza filtri e senza inganni. Fatela sentire libera, permettetele di essere originale anche nel suo modo di amare, potrebbe sorprenderei non poco. Innanzitutto vi permetterà di essere chi desiderate essere. 
Venere in Pesci: Lei ama fondersi completamente con voi! Fusione, coccole, amore, romanticismo.. insomma fusione totale! vuole essere uno con voi. Ama immaginare il lieto fine, si innamora perdutamente della vostra Anima dalla quale desidera lo stesso coinvolgimento. Siate con lei sensibili, in quanto in momenti delicati potrebbe diventare assai permalosa, cercando di attirare l'attenzione facendovi sentire in colpa.